Home / Marketing / Strava: il social network degli sportivi
strava social network

Strava: il social network degli sportivi

Strava è il primo social network dedicato interamente agli sportivi fondato nel 2009 a San Francisco da Michael Horwath e Mark Gainey.

Strava nasce per mettere in contatto gli atleti e gli sportivi di tutto il mondo. Il suo messaggio è semplice: “Se sei un tipo attivo, Strava è quello che fa per te. La nostra app per smartphone e il nostro sito web migliorano l’esperienza sportiva e connettono milioni di atleti di tutto il mondo. Siamo il social network ideale per chi ama fare sport. Unisciti a noi.”.

All’inizio Strava era rivolto esclusivamente ai ciclisti, attualmente è aperto a molte altre discipline. Chiunque infatti può iscriversi gratuitamente e caricare la propria attività in sella ad una bicicletta, di corsa, a nuoto, sugli sci, a piedi, e condividerla con il resto del mondo con tanto di dati analitici sulla performance.

E per chi è un vero sportivo a 360°, c’è una versione premium del social network con funzioni aggiuntive.

strava app

Strava ha tutto ciò che serve per chi ama lo sport e vuole condividere la propria passione con altri sportivi: è infatti possibile seguire i propri amici o invitarli a seguirci. Una volta connessi, nella bacheca compaiono uno dopo l’altro, in ordine cronologico, i caricamenti degli amici seguiti. È possibile mettere “kudos”, ovvero degli apprezzamenti che corrispondono al “mi piace” degli altri social media, oppure lasciare un commento. Le attività caricate possono essere corredate da foto con didascalia proprio come Instagram, per incuriosire e stupire i follower.

Oltre a queste funzionalità social, l’utente è in grado di competere e misurare le performance con quelle degli altri iscritti. Vengono registrati i propri record personali, ci si può iscrivere a club virtuali oppure partecipare a sfide lanciate dall’applicazione e vincere delle ricompense.

Secondo le statistiche del 2016, sarebbero state caricate ben 304 milioni di attività sportive e a maggio 2017 sulla sua pagina Facebook, l’applicazione ha festeggiato il raggiungimento di 1 miliardo di attività caricate!

Uno dei motivi del successo di Strava, può essere dovuto all’entrata nel network di atleti professionisti che utilizzano Strava per registrare le proprie attività. Il ciclista professionista Greg Van Avermaet, ad esempio, ha condiviso la sua performance durante le Olimpiadi di Rio ad agosto 2016, rendendo possibile agli utenti dell’app l’analisi dei 237,5 km coperti durante la gara.

Anche i brand sportivi si stanno approcciando a Strava, vedendola come uno strumento vincente di marketing. I brand possono infatti creare dei “club” ed invitare gli utenti ad iscriversi. Nei club, è possibile pubblicare dei post con foto, testo, immagini e link. Gli utenti possono interagire commentando e postando a loro volta nel club: sono delle versioni personalizzate dei gruppi di Facebook.

Ne è un esempio il club ufficiale del produttore di bici tedesco Canyon, che conta più di 14.000 iscritti e condivide settimanalmente post per interagire con la sua community.

Inoltre alcuni premium brand possono lanciare delle sfide che vengono pubblicizzate per raggiungere un traguardo stabilito. Ad esempio il marchio inglese di abbigliamento per ciclismo Rapha ha lanciato la Rapha Rising, una sfida ciclistica che ha già raccolto più di 142.000 mila partecipanti.

Scarica la nostra nuova guida GRATUITA sull’Inbound Marketing

CLICCA QUI

Riguardo a admin

Avatar

Guarda Anche

nuovi diritti dei consumatori

Cambia il mondo degli E-commerce?

In una settimana un po’ particolare, il parlamento europeo rafforza i nuovi diritti dei consumatori. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *