Home / Strumenti Marketing / E-commerce / Strategie per preparare il tuo e-commerce alle festività

Strategie per preparare il tuo e-commerce alle festività

Grazie al periodo delle festività, il tuo e-commerce dovrebbe ricevere più traffico.

Durante il Black Friday del 2018 i commercianti di Shopify Plus hanno registrato 699.923 vendite al minuto nei picchi di traffico, incassando oltre $ 855 milioni di vendite nel solo fine settimana del Black Friday Cyber Monday.

L’ottimizzazione delle prestazioni e della velocità del tuo sito rende felici i clienti e la ne migliora la conversione.

Se il tuo sito di e-commerce necessita di una messa a punto prima del Black Friday e del Cyber Monday, ora è il momento di farla.

Esaminiamo otto modi per preparare il tuo e-commerce alla stagione dello shopping più impegnativa dell’anno:

 

1. Monitorare il tempo di attività del sito per evitare arresti anomali

Senza una piattaforma affidabile, i picchi di traffico stagionali delle vacanze possono rallentare o arrestare in modo anomalo un sito di e-commerce.

La rivista Business Insider ha riferito che JCrew, una marca di abbigliamento americana, ha perdeso oltre $700.000 in cinque ore lo scorso Black Friday, quando il sito ha avuto difficoltà tecniche.

Per evitare questo, esegui test in anticipo e assicurarti che la tua piattaforma e-commerce sia in grado di gestire i giorni e gli orari di picco massimo.

 

2. Accelera le tue pagine per aumentare le conversioni su dispositivi mobili

Il problema numero uno che gli utenti di dispositivi mobili lamentano sono le pagine lente a caricarsi.

Piccoli miglioramenti possono fare una grande differenza. Si stima che un’accelerazione di due secondi nella velocità della pagina può aumentare le tue conversioni del 66%.

Man mano che lo shopping mobile continua a crescere, la priorità delle velocità elevate della pagina sale.

Nel corso del Black Friday e del Cyber Monday nel 2018, le vendite di dispositivi mobili sono state il più alte di sempre, superando le vendite di desktop per i rivenditori su Shopify.

PageSpeed Insights è uno strumento di Google Labs che personalizza suggerimenti per migliorare le prestazioni e la velocità del tuo sito mobile. Inoltre, richiama elementi come CSS e JavaScript che possono rallentare il tuo sito.

 

3. Utilizza la ricerca predittiva per migliorare l’esperienza di navigazione

La funzionalità di ricerca del tuo sito dovrebbe aiutare i clienti a trovare ciò di cui hanno bisogno in modo rapido e semplice.

Tieni presente che l’80% dei visitatori abbandona un sito a causa di una scarsa esperienza di ricerca.

Utilizzando la funzionalità di ricerca predittiva, puoi guidare e migliorare il modo in cui i clienti effettuano ricerche nel tuo sito. Utilizza uno strumento predittivo fornito con:

  • Analisi in tempo reale: questo ti aiuterà a comprendere tendenze e prestazioni con analisi in tempo reale illimitate.
  • Risultati di ricerca istantanei e precisi: questo ti aiuterà a trattenere i clienti che hanno quasi il doppio delle probabilità di conversione quando utilizzano la ricerca sul sito.
  • Flessibilità di personalizzazione dello storefront: questo ti permetterà di usare la ricerca come estensione del tuo marchio controllando lo stile di ricerca generale.

Per ottimizzare la navigazione del tuo sito, concentrati prima sull’intestazione, come visto dal 99,99% dei tuoi visitatori. Semplicità, colori e titoli intuitivi sono fondamentali. L’intestazione deve includere la navigazione principale del sito, una barra di ricerca del sito, un pulsante del carrello e altre informazioni pertinenti come dettagli sulla spedizione gratuita, codici promozionali o articoli più venduti.

Poiché lo spazio è limitato, prendi decisioni basate sui dati basate sui rapporti di Google Analytics per identificare le tue priorità. Ad esempio, se molti clienti cercano i punti vendita del tuo negozio, aggiungilo all’intestazione.

Puoi anche aggiungere un link alla chat live se i clienti si lamentano delle difficoltà a raggiungere la tua attività.

 

4. Automatizza gli eventi di vendita delle festività per risparmiare tempo

L’anno scorso il tuo team è stato sveglio notti intere per cambiare i temi del negozio e assicurarsi che gli eventi di vendita si svolgessero senza intoppi durante la stagione delle vacanze? Quest’anno risparmia sonno e sanità mentale utilizzando uno strumento promozionale automatizzato.

L’automazione e-commerce può aiutarti a pianificare, eseguire e monitorare eventi come vendite, rilasci di prodotti, riassortimenti di inventario e modifiche al contenuto.

 

5. Semplificare i flussi di lavoro di backend per monitorare i problemi

Le attività umili e banali, come contrassegnare manualmente i clienti VIP o contrassegnare gli ordini ad alto rischio, sono una realtà di qualsiasi attività commerciale. Durante le vacanze, possono consumare il tempo che è meglio spendere per rispondere ai reclami dei clienti o migliorare le campagne di marketing.

Con uno strumento di automazione back-end, puoi scaricare quel lavoro e impostare notifiche per avvisarti di problemi, come ordini fraudolenti o scorte durante le vacanze. Non è necessaria alcuna conoscenza di codifica e non è necessario indovinare quali automazioni creare.

Ad esempio, puoi impostare un’attività in un progetto Asana quando l’inventario di una variante di prodotto scende al di sotto di una soglia specifica. In questo modo avrai una visione di tutti i tuoi prodotti a basso stock in modo che chiunque nel tuo team possa vederlo.

Lo strumento consente inoltre di creare un flusso di lavoro per inviare una notifica e-mail al team logistico per gli ordini che hanno pagato per la spedizione accelerata e aggiungere un tag per una facile organizzazione.

 

6. Rendi l’esperienza di pagamento rapida e indolore

I clienti saranno a corto di tempo durante le vacanze mentre provano a fare tutti i loro acquisti. Ogni secondo che puoi restituire aggiunge un altro motivo per cui amano il tuo marchio.

Un modo per farlo? Consenti agli acquirenti di saltare il carrello e effettuare il checkout senza uscire dalla pagina del prodotto che stanno visitando.

 

7. Creare sconti automatici per ridurre l’attrito dell’acquirente

Gli sconti applicati automaticamente al carrello di un cliente, senza la necessità di memorizzare un codice promozionale, rendono l’acquisto molto più semplice.

Assicurati che la tua piattaforma di commercio offra uno strumento di promozioni rapido e flessibile.

Gli sconti automatici ti aiutano a:

  • Aumentare le conversioni: gli sconti vengono visualizzati automaticamente nel carrello di un utente e alla cassa.
  • Personalizza gli sconti con facilità aggiungendo un importo minimo di acquisto o una quantità di articoli: imposta le condizioni per applicare lo sconto solo a collezioni o prodotti specifici.
  • Sperimentare e testare le tue promozioni con sconti automatici. Quindi crea un’esperienza più semplice e personalizzata.

 

Prepara il tuo sito di e-commerce prima della maratona delle vacanze

Evitando rallentamenti e arresti anomali del sito, aiutando i clienti a trovare ciò di cui hanno bisogno e permettendo loro di verificare rapidamente sui loro dispositivi mobili, le vendite saliranno alle stelle in questa stagione festiva.

Puoi risparmiare tempo di squadra automatizzando i flussi di lavoro front-end e back-end. I tuoi clienti ti ringrazieranno anche per aver reso la loro esperienza facile e veloce.

Hai bisogno di altri suggerimenti per massimizzare il successo del tuo sito di e-commerce in questa stagione delle vacanze?

Chiedi ora un’analisi gratuita di marketing e parliamo insieme del tuo progetto

Riguardo a Comunicafacile Staff

Comunicafacile Staff
Branding , Web Design & Marketing. Comunicafacile affianca con successo gli imprenditori nella trasformazione digitale dell’ azienda. Comunicafacile parte dai reali bisogni degli imprenditori fornendo soluzioni concrete e funzionali.

Guarda Anche

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SU L’E-COMMERCE MARKETING

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SU L’E-COMMERCE MARKETING

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SU L’E-COMMERCE MARKETING Come realizzare un e-commerce marketing vincente: gli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *