Home / Strumenti Marketing / Facebook / Quanto dovrei spendere su Facebook?
Quanto dovrei spendere su Facebook

Quanto dovrei spendere su Facebook?

La domanda di tutte le domande, l’origine del tutto: “Ma quanto dovrei spendere su per le sponsorizzate su Facebook?”

La risposta onesta e chiara è: non possiamo dirtelo, dipende da troppi fattori: dal tuo settore, dal tuo target, dal tuo prodotto, dal tuo costo di acquisizione, al valore dei tuoi clienti, al tuo obiettivo, al tempo che hai a disposizione, ecc. ecc.

Dopo aver dato tutte le premesse del caso, e aver messo per inciso che questa non sarà la guida definitiva contro ogni vostro male proveremo a dare una risposta più concreta, parlando in euro, cercando di stimare i costi effettivi che potrebbe avere una campagna su Facebook.

Ti ricordo anche che una campagna Facebook per funzionare davvero ha bisogno del suo assistente: remarketing

 

Come funzionano gli annunci su Facebook?

Gli annunci di Facebook sono solo l’inizio il primo passo di un qualsiasi sconosciuto nella strada per diventare tuo cliente.

Il potenziale ritorno dei soldi che hai investito in questo percorso, dipende solo in parte dal tuo annuncio su Facebook e molto di più da cosa succede dopo che il cliente è entrato in contatto con te.

Gli annunci di Facebook non sono la cura per un processo di conversione che non funziona, abbiamo parlato meglio di questo passaggio in questo articolo: Le cose più importante da sapere quando la tua campagna Facebook non converte.

 

Il sistema ad aste:

Chiarito l’obiettivo degli annunci, passiamo a vedere come Facebook spende i soldi che investi.

Il sistema di Facebook si dice ad aste: Informazioni sulle aste pubblicitarie di Facebook.

In sostanza hai 2 modi di spendere il tuo budget:

  • Limite di costo

Dici a Facebook di comprare tutti quegli spazi pubblicati che vanno sotto ad un certo costo che decidi tu.

“Per ogni spazio sotto a questa offerta, tu compra”

  • Limite di offerta

Dici a Facebook di offrire sempre lo stesso prezzo per ogni annuncio.

“Sono certo che un potenziale cliente mi valga x, quindi sono pronto a pagare questa cifra”

Come tutti i sistemi ad aste, Facebook si basa sull’incontro tra domanda e offerta quindi, se molte persone voglio raggiungere il tuo target, il prezzo dei tuoi annunci potrebbe aumentare.

Più avanti vedremo nel dettaglio quale fra questi due metodi dovresti scegliere.

 

Qualità dell’annuncio:

Questo è solo uno dei sistemi con cui Facebook decide di mostrare l’annuncio.

Infatti l’algoritmo del Social Americano valuta anche le potenziali interazioni con il tuo post. 

Alla fine, lo scopo di Facebook è di mantenere il più possibili gli utenti dentro la propria piattaforma per permettergli di vedere più pubblicità possibili. Quindi, a volte, gli conviene far vedere pubblicità che pagano meno ma che mantengono le persone dentro, piuttosto di contenuti troppo commerciali che pagano tanto ma infastidiscono le persone.

Per migliorare questo punto ti consigliamo l’articolo: Campagne Facebook con 100€

La presentazione dei tuoi annunci non è secondaria al budget che investi.

 

I costi di Facebook

Prima di partire con le varie analisi, vediamo quali sono i costi di Facebook. Per rispondere useremo un’ottima ricerca di mercato condotta da Nanigans, una grossa agenzia di web marketing.

In questo report hanno messo a confronto i risultati delle campagne in un anno stimando il costo per click di diversi paesi europei. Per quanto ottimi, purtroppo questi dati sono un po’ datati, e ora le stime sono aumentate, ma vista la vastità e la precisione della ricerca, ci affideremo comunque a questi numeri:

 

stime costi facebook

 

Quindi:

  • Il costo medio per raggiungere 1’000 persone è di circa 2.00€
  • Il costo medio per un click sul link è di circa 0.40€

Ora ci basterà moltiplicare questo dato per il numero di persone che vogliamo raggiungere o per il numero di visite al sito che vogliamo ottenere.

 

Numero di persone

Un altro fattore importante per capire il budget da spendere è il numero di persone che puoi raggiungere.

Facebook ti da una stima in una schermata simile:

target facebook

Qui trovi due informazioni utili:

  1. C’è una stanghetta che rappresenta la totalità delle persone che fanno parte del tuo target e che puoi raggiungere nell’arco di una giornata (il numero della portata potenziale è riferito all’arco di un mese, ma non tutti si collegano tutti i giorni) e sotto a destra la quantità numerica di persone che ne fanno parte.
  2. Una stanghetta azzurra e dei numeri sopra che mostrano indicativamente quante persone potresti raggiungere in base all’importo che hai scelto e alle altre impostazioni.

Se modifichi l’importo, vedrai aggiornarsi questo grafico e potrai quindi scegliere la cifra giusta.

Ti consiglio di utilizzare un importo che tenga la barra azzurra abbastanza corta, tendente sulla sinistra. Questo vuol dire che in un giorno raggiungerai solo una piccola parte del pubblico, e quindi potrai far andare avanti la campagna per molti giorni senza spammare le persone.

Al contrario, se ad esempio fosse già verso la metà, vorrebbe dire che in soli due giorni potresti aver saturato il pubblico e quindi dal terzo giorno in poi cominciare a far vedere lo stesso annuncio continuamente alle stesse persone.

 

Il sistema ad aste

Quando andrai a creare una campagna, Facebook ti proporrà 2 strategie:

  • Limite di costo
  • Limite di offerta

 

Limite di costo:

È la strategia che ti garantisce il costo più basso per raggiungere l’obiettivo richiesto.

L’obiettivo richiesto puoi sceglierlo te (visite sito, CONVERSIONI, download).

 

Problema: Il costo più basso viene definito dalla competitività sullo stesso gruppo i annunci.

Se in questo periodo il tuo stesso pubblico è molto desiderato, il tuo prezzo tenderà a salire.

Infatti il prezzo di questo tipo di annunci su Facebook è molto fluttuante, se il prezzo si alza d’improvviso, bruci tuta la tua cassa subito.

 

Soluzione: Imposta sempre un VALORE DI CONTROLLO ovvero il costo per click che te sei disposto a spendere, così da dare un limite di spesa a Facebook.

Ricorda però che il click è solo uno dei costi che dovrai sostenere nella tua campagna.

Devi essere in grado di misurare il guadagno a partire da ciascun click.

Quindi sommando quelli che effettivamente comprano a quelli che non comprano e poi dividendo per il totale delle entrate.

 

Pro:

  • Spenderai sempre tutto il budget pubblicitario destinato alla campagna
  • Avrai sempre il miglior prezzo per un obiettivo

Contro:

  • Il prezzo per singolo obiettivo può variare molto di giorno in giorno.
  • Il raggiungimento di x obiettivi al giorno (es click) può diventare incerto e instabile (competitor mi sovra prezzano)
  • Se aumenti il budget per le campagne, il costo per click tende a salire.

 

Limite dell’offerta:

Ideale per tenere sotto controllo le offerte e ottenere risultati più stabili anche se aumenti il budget.

Si può usare per CONVERSIONI, generazione dei contatti, download app e vendita dei prodotti del catalogo.

Per questa strategia va stabilita una finestra di conversione, scegli la finestra giusta in base al tuo target e alla lunghezza del tuo funnel.

Devo impostare il costo controllo offerta in modo che sia coperto dal costo di acquisizione cliente.

 

Pro:

  • Mantieni stabile il costo obiettivo (non aumenta)

Contro:

  • Il costo è certo ma probabilmente non è il più basso possibile.
  • Facebook ti farà spendere la cifra che hai specificato, anche se potrebbe farti spendere di meno.
  • Se per troppi giorni di seguito ti accorgi di non star spendendo il budget che hai indicato vuol dire che il tuo prezzo dell’offerta è basso.

 

Quando usare una o l’altra strategia

Se NON conosci qual è il tuo costo di acquisizione cliente che ti puoi permettere di spendere e com’è composto, allora usa offerta a limite di COSTO.

In caso contrario, usa offerta a limite di OFFERTA e poi ottimizzala nel tempo.

 

Ottimizzazione delle campagne

Annunci su Facebook

 

Nell’ultimo periodo ha iniziato ad ottimizzare i budget pubblicitari autonomamente, mettendo più budget sugli annunci che fanno più click.

Questo non è sempre ottimo, a volte ci sono annunci che fanno meno click ma più vendite. Però, in un primo momento, ti puoi affidare all’algoritmo del social americano e lasciare che faccia lui.

Ricordai però che la tua campagna non è composta da un solo annunci. per testare veramente cosa funziona prova sempre più soluzioni.

 

La risposta alla domanda: Quanto dovresti spendere su Facebook?

Non c’è una risposta giusta, ma se sei arrivato fino a qui è perché vuoi un consiglio pratico.

Un buon piano è quello di partire con 5€ al giorno, aspettare di vedere i primi risultati e poi aggiustare la campagna. Quando inizi a vedere una reale crescita dei click allora puoi iniziare ad investire seriamente nei tuoi mezzi.

Se sei in una prima fase didattica e il tuo scopo non è quello di ottenere risultati ma di imparare come fare gli annunci, puoi partire con un budget di 1€ al giorno.

Facendo così, anche se sbaglierai nei primi tempi, non perderai molto denaro.

Non ha senso continuare a pagare se un annuncio va male. Stoppalo e fanne un’altro nuovo da capo.

Dall’altra parte, un cavallo che sta correndo bene deve essere nutrito nel giusto modo.

 

Vuoi smettere di perdere soldi con una campagna Facebook inutile

Iniziammo ad occuparci di web marketing una decina di anni fa, al tempo le cose funzionavano diversamente ed effettivamente una sponsorizzata su Facebook non richiedeva molto lavoro per produrre risultati.

In pochi anni tutto è cambiato. Hanno iniziato a diffondersi come funghi migliaia di agenzie “fuffa” di web marketing su tutto il web.

Chiunque si spaccia come esperto del settore di marketing. A risentirne sopratutto è la qualità dei servizi basati su promesse fasulle create solo per far bruciare soldi agli imprenditori inconsapevoli.

Le agenzie di web marketing sono diventate una delle categorie più odiate d’Italia.

Fortunatamente, riconoscere queste agenzie è relativamente semplice, perché parlano solo di social, di strumenti, di crescita e mai di strategia e di numeri.

Se decidi di collaborare con noi, inizieremo un percorso, fianco a fianco, per parlare di VERO MARKETING, ripartendo dalla strategia di vendita e non solo dagli strumenti.

Per farlo abbiamo deciso di dare una prima analisi gratuita, così da iniziare a conoscersi.

Per prenotare la tua analisi gratuita, clicca sul pulsante qua sotto e inserisci i dati nella pagina che ti si aprirà, un nostro collaboratore ti ricontatterà!

Riguardo a Comunicafacile Staff

Comunicafacile Staff
Branding , Web Design & Marketing. Comunicafacile affianca con successo gli imprenditori nella trasformazione digitale dell’ azienda. Comunicafacile parte dai reali bisogni degli imprenditori fornendo soluzioni concrete e funzionali.

Guarda Anche

Facebook Messenger

Novità di Facebook Messenger

Mark Zuckerbergsta sta testando delle funzioni aziendali avanzate per la chat del suo noto Social …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *