Home / Marketing / Quora: il social delle domande e delle risposte
QUORA

Quora: il social delle domande e delle risposte

La sua versione in italiano è disponibile solo da questa estate, ma in America esiste già da molto tempo. Stiamo parlando di Quora, un social network dal valore di 2 miliardi di dollari ches serve a cercare spiegazioni a domande di ogni genere, dalle più serie – geopolitica, lavoro, sport – alle più superificiali.

Stando allo slogan, Quora – fondata nel giugno del 2009 dagli americani Adam D’Angelo e Charlie Cheever – è “un posto dove condividere la conoscenza e capire meglio il mondo”.

In generale è un social network molto semplice da usare, pulito e utile. Dalla bacheca, dove scorrono le ultime domande o quelle profilate sulla base degli interessi degli utenti (che si possono ovviamente personalizzare), alla barra di ricerca dove fare domande o cercarne di simili fino agli amici che si possono seguire (e viceversa) come negli altri social media.

Il punto forte sono ovviamente le risposte fornite da persone, invece che da siti web. L’obiettivo di Quora è quello di fornire risposte utili e interessanti andando oltre la genericità dei motori di ricerca o l’informazione condivisa di Wikipedia.

Il fondatore Adam D’Angelo spiega l’unicità di Quora per la sua valorizzazione delle conoscenze umane: «È vero si continua a parlare di intelligenza artificiale e algoritmi come se fossero in grado di organizzazione la conoscenza. Noi a Quora l’usiamo per moderare i commenti ma siamo un luogo dove umani pubblicano domande e umani rispondono. Crediamo che una macchina o un algoritmo non abbia l’accesso alla conoscenza che possiede per propria natura la totalità delle persone».

adam d'angelo quora

Quora può offrire risposte utili alle domande basandosi sulla qualità degli autori che rispondono sulla piattaforma, sui feedback che ricevono dagli altri utenti della community e sulle funzionalità del prodotto che assicurano credibilità. Inoltre, grazie alla policy che indica di utilizzare il proprio nome reale su Quora, il livello di integrità e fiducia che le persone hanno nelle risposte aumenta. Le identità su Quora sono un’estensione di chi si è nel mondo reale, infatti volendo si può registrarsi con i propri account di Facebook o di Google.

Quora vanta una politica incentrata sul rispetto: “Be Nice Be Respectful” (sii gentile, sii rispettoso) che richiede un livello minimo di educazione quando si utilizza il social.

Grazie alla tecnologia, machine learning, natural language processing e pattern-matching, la piattaforma rileva e rimuove elementi che non rendono piacevole l’esperienza dell’utente come lo spam, il plagio e il trolling.

Quora è anche un piccolo caso finanziario: valutata quasi 2 miliardi di dollari, si è appena aggiudicata un massiccio round di finanziamento da 85 milioni di dollari firmato da Collaborative Fund e Y Combinator’s Continuity Fund.

Per questo si sta internazionalizzando anche in virtù del clamoroso aumento di visitatori unici mensili, ormai verso quota 200 milioni: le versioni disponibili sono infatti destinate ad aumentare. Oltre all’italiano è in arrivo il tedesco mentre sono già disponibili dallo scorso febbraio il francese e dall’anno scorso lo spagnolo.

Quali sono i vantaggi di utilizzare Quora?

Se stai cercando di pubblicizzare la tua azienda, uno dei migliori modi per farlo, è quello di rispondere alle domande della gente.

Migliore sarà la qualità delle tue risposte, più follower ti seguiranno – e il valore del tuo brand aumenterà.

Ecco alcune buone ragioni per iscriversi a Quora:

  • Aumenta la tua visibilità in quanto ha circa 80 milioni di visitatori ogni mese
  • È utile per capire i tuoi clienti
  • Rispondendo direttamente a domande del settore, dà modo alle aziende di ottenere credibilità

Scarica la nostra nuova guida GRATUITA sull’Inbound Marketing

CLICCA QUI

Riguardo a Comunicafacile Staff

Comunicafacile Staff
Branding , Web Design & Marketing. Comunicafacile affianca con successo gli imprenditori nella trasformazione digitale dell’ azienda. Comunicafacile parte dai reali bisogni degli imprenditori fornendo soluzioni concrete e funzionali.

Guarda Anche

nuovi diritti dei consumatori

Cambia il mondo degli E-commerce?

In una settimana un po’ particolare, il parlamento europeo rafforza i nuovi diritti dei consumatori. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *