Home / Google / Come fare la Pubblicità su Google
Pubblicità su Google
Pubblicità su Google

Come fare la Pubblicità su Google

Ci sono due diversi tipi di Pubblicità su Google: la ricerca per parole chiave e la rete display.

In questo articolo faremo una full-immersion sulla “ricerca per parole chiave”, ovvero acquistare determinate parole per fare in modo che, quando un utente cerca su Google voi compariate per primi.

A cosa serve la Pubblicità su Google?

La principale funzione della pubblicità su Google è portare traffico sulla pagina di vendita del Front End, quindi catturare i contatti e far seguire il follow up.

Se sei nuovo di questo blog è meglio fare 3 chiarimenti veloci:

  • Il Front End è un prodotto a basso costo (di solito venduto a pareggio) venduto per far “tastare” la qualità della tua azienda ai clienti.
  • Con Catturare i Contatti intendiamo registrare: nome, cognome, email, numero di telefono, di un potenziale cliente.
  • Infine il Follow up sono tutte quelle azioni (email, chiamate del venditore, remarketing) fatte con lo scopo di far ri-acquistare il cliente da te.

Ma quindi la Pubblicità su Google non serve a vendere?

No. O almeno, non proprio…

Devi capire che quando un cliente entra in contatto con la tua azienda per la prima volta non si fida delle tue parole. Un po’ perché tendiamo a non credere alle promesse dei venditori. Un po’ perché non sa chi sei e agli occhi del potenziale clienti tu sei sono uno dei tanti.

Ci sono diverse situazione che devi assolutamente evitare con il tuo annuncio:

Mirare alla vendita diretta: perché spaventi la maggior parte (se non la totalità) delle persone che vede il tuo annuncio. Magari sono anche interessate, ma non sono ancora pronte ad acquistare.

Registrare le persone su form contatti, per avere un piccolo passaggio intermedio con un venditore prima della vendita, perché avrai l’effetto “vabbè fammi parlare con tuo venditore e dimmi velocemente il prezzo” che poi confronterà con le decine di altri preventivi che sta chiedendo in quel momento.

Scaricare un Materiale Gratuito, come il solito report PDF, in cambio dei dati, perché riempirai la tua lista di contatti poco interessati all’acquisto e fuori target rischiando di far perdere tempo a te o ai tuoi venditori.

Come fare quindi a vendere con la Pubblicità su Google?

L’obiettivo è “far alzare la mano” alle persone che voglio essere ricontattate inviando del materiale fisico.

Perché scegliere la Pubblicità su Google?

Quando si tratta di Advertising Online, ci sono principalmente due player: Facebook e Google.

Ne esistono tanti altri, ad esempio i rispetti fratelli minori Instagram (di Facebook) o YouTube (di Google), ma anche LinkedIn e Telegram un po’ meno utilizzati o infine Twitter e Spotify che sono un po’ i fanalini di coda.

Perché dovrei scegliere Google?

Possiamo dividere i clienti in tre fasi di consapevolezza:

  • Consapevoli del Problema: sanno di avere un problema da voler risolvere. Magari il voler acquisire nuovi clienti promuovendo la propria azienda online.
  • Consapevoli della Soluzione: hanno vagliato diverse soluzioni: fare da soli, assumere una persona, fare dei corsi, ma alla fine hanno scelto di affidarsi ad una web agency.
  • Consapevoli del Brand: tra tutte quelle sul mercato, hanno scelto proprio Comunicafacile!

Quando una persona cerca su Google si trova in uno di questi tre stadi. Lui di sui spontanea iniziativa sta cercando di risolvere il suo problema. Puoi scegliere di focalizzare la tua pubblicità su Google solo su uno di questi tre stadi.

Viceversa, le pubblicità su Facebook ti “capitano” davanti. Potresti non essere minimamente interessato a stipulare un contratto con Comunicafacile proprio ora (mi sento un po’ offeso…). Quindi è più complesso “convertire” un contatto acquisito su Facebook rispetto ad uno su Google.

Discorso uguale anche per tutti gli altri social, che sono però ottimi per il remarketing.

Quanto costa la pubblicità su Google?

So che è una brutta risposta ma… dipende

C’è un calcolo, anche non troppo difficile, per avere un’idea del possibile investimento che dovresti fare, ma prima voglio farti una premessa.

La pubblicità su Google è fondamentale per far crescere la tua azienda, perché quando inizi ad essere bravino puoi farti i conti del tipo: “questo mese spendo x e acquisisco y clienti“. Ogni mese hai un tot di clienti nuovi. Sei tu che detti le regole del gioco, sei tu ad avere in mano le redini. Ma ogni mese devi mettere dei soldi sul piatto e, soprattutto all’inizio nella fase di test, questa cassa non sono due spicci.

Per questo prima, di passare alle sponsorizzate su Google, consigliamo di avere:

La prima regole è sempre: prima marketing sui già clienti poi marketing sui nuovi clienti.

Fatte tutte queste cose, passiamo a vedere una previsione dei costi. La procedura non è semplicissima e se vuoi una stima di quanto potresti dover spendere puoi metterti in contatto con un nostro tecnico => Analisi Gratuita.

Ecco come fare:

1- Vai su: Previsione Parole Chiave Google

Devi fare l’accesso con un tuo account Google. Non ti preoccupare, non spenderai nulla e non farai partire nessuna campagna.

Strumento Parole Chiave Google
Strumento Parole Chiave Google

2- Clicca su: Ottieni Volume di Ricerca e Previsioni

Ottieni Volume di Ricerca e Previsioni
Ottieni Volume di Ricerca e Previsioni

3- Inserisci le Parole Chiave con cui vorresti essere trovato: (il nome della tua azienda, il prodotto che vuoi vendere, il problema per cui i tuoi clienti ti cercano)

4- Aggiungi Parole Chiave come: “Acquistare [Nome del tuo prodotto]”, “Prezzo [Nome del tuo prodotto]”.

5- Clicca su “Inizia”

Previsioni Parole Chiave Google
Previsioni Parole Chiave Google

6- Sulla sinistra hai diverse voce di menù, clicca su “Previsione”

7- Dove c’è scritto “Italia”, metti la zona in cui vorresti vendere i tuoi prodotti

8- Imposta la lingua “italiano”

9- Clicca su “Tasso di conversione” e metti 2%

10- Clicca su “Valore per conversione” e togli qualsiasi prezzo.

Calcolo Costo Pubblicità Google
Calcolo Costo Pubblicità Google

Adesso puoi cliccare sul valore “budget giornaliero medio” (in blu) e provare a mettere importi più alti o più bassi a seconda di quanto vorresti spendere.

  • Le “conversioni” sono il dato che ti interessa di più e sono il numero di clienti che acquisteranno il tuo Front End.
  • Il CPA è il “costo per azione” ovvero quanto spendi per far comprare un prodotto di Front End. Al prezzo del tuo prodotto dovresti aggiungere questo dato, così da vendere la pubblicità in pareggio.
  • Il tasso di conversione, che abbiamo impostato sul 2%, è la percentuale di clienti che dopo aver visto la tua pagina, decidono di acquistare il tuo prodotto. In fase di test e preventivazione è meglio stare bassi con le previsioni…

Ora, in base al numero di “conversioni” che vuoi ottenere mensilmente, puoi decidere il tuo budget giornaliero.

Di solito, ma va testato anche questo, il 50% dei clienti che acquistano il Front End, poi acquistano anche il tuo prodotto completo.

Ma ancora una volta, il mio consiglio, per una previsione più dettagliati, è richiedere un’analisi da degli esperti => Richiedi un’analisi gratuita.

Richiedi un’analisi di Marketing a Risposta Diretta:

I tempi sono cambiati. Non basta lavorare bene e sperare nel passaparola per gestire un’azienda. Devi cambiare. Evolverti. Se stai leggendo questo articolo hai già iniziato a cercare una soluzione nuova. Quel “click” che ti farà cambiare passo.

Il rischio è di finire nel dimenticatoio. Essere una fra le tante aziende che ogni giorno sparisce a causa di Google, Amazon o qualsiasi altra grossa azienda.

Ma non deve essere per forza così. Tu puoi fare la differenza. So che possono sembrare le solite parole a vuoto, ma ti dimostreremo che non è così.

Ci sono alcuni passaggi obbligatori da fare però:

  • Differenziazione: devi rispondere alla domanda “perché i clienti dovrebbero comprare da te?“.
  • Controllo: senza il monitoraggio dei numeri non puoi sapere come stanno cambiando le cose.
  • Proattività verso i clienti: per crescere devi andare alla ricerca dei clienti. Scovarli, acquisirli e mantenerli. Online ed offline.

In questo si basa il Marketing a Risposta Diretta. Questo è quello in cui crediamo. Questo è ciò che facciamo ogni giorno.

Se vuoi sapere se facciamo al caso tuo, clicca sull’immagine qua sotto ed inserisci i tuoi dati, un nostro consulente ti richiamerà il prima possibile per una prima chiamata conoscitiva di 10-15 minuti:

Riguardo a Comunicafacile Staff

Branding , Web Design & Marketing. Comunicafacile affianca con successo gli imprenditori nella trasformazione digitale dell’ azienda. Comunicafacile parte dai reali bisogni degli imprenditori fornendo soluzioni concrete e funzionali.

Guarda Anche

Costerà 50€ al mese mantenere la propria attività su Google?

Prime indiscrezioni non ancora confermate: Google ha riferito di offrire profili Google My Business Guaranteed …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *