Home / Strumenti Marketing / Copywriting / Gli strumenti del marketing a risposta diretta: la Newsletter Cartacea
Newsletter cartacea

Gli strumenti del marketing a risposta diretta: la Newsletter Cartacea

Perché dovremmo affidarci ancora alla newsletter cartacea?

Siamo nell’antica Roma quando davanti ad un contratto di grosso valore l’acquirente dice: “Verba volant, scripta manent”

Che più o meno significa: “le parole volano, gli scritti rimangono” o per farla semplice: “facciamo il contratto su carta perché ho paura tu mi voglia fregare

Siamo nel rinascimento italiano quando davanti ad un contratto di grosso valore l’acquirente dice: “Carta canta e villan dorme

Che più o meno significa: “ciò che è scritto sulla carta non può essere contraddetto, e quindi il contadino, una volta che ha messo per iscritto può dormire tranquillo” o per farla semplice: “facciamo il contratto su carta perché ho paura tu mi voglia fregare

Siamo nel 2019 quando davanti ad un contratto di grosso valore l’acquirente dice: “Sì, ma mettiamo le cose nero su bianco

Che più o meno significa: “stipuliamo un contratto scritto con quello che ci siamo detti verbalmente” o per farla semplice: “scriviamo su carta perché ho paura tu mi voglia fregare

Amiamo che le cose siano scritte su qualcosa di tangibile, ci dà sicurezza, da sempre e sarà così per sempre.

È proprio un aspetto psicologico, della nostra indole umana, perché ciò che è stato scritto non può cambiare, e per questo che non ne potremmo mai farne a meno.

Queste non sono nostre considerazioni a freddo, ma risultatati di studi scientifici: Uno studio neuroscientifico rivela importanti vantaggi di marketing del materiale fisico sul materiale virtuale!

Per quanto la gente vada a letto con lo smartphone, passa gli appuntamenti scrivendo messaggi e praticamente non possa più immaginare la sua vita senza questo strumento digitale, la carta rimane.

Chi vi dice che il marketing ormai è solo online vi vuole fregare cercando solo di vendere i suoi prodotti. Di certo gli strumenti che si usano sono cambiati, ma la Newsletter cartacea ha ancora il suo fascino, la sua utilità e la sua efficacia.

Per questo oggi più che mai serve una riscoperta della Newsletter cartacea per un marketing efficiente.

 

Perché usare la Newsletter Cartacea

L’avevano capito già i Romani che se una cosa era importante andava scritta così sarebbe rimasta nel tempo.

Con l’avvento di Internet sempre più imprese si stanno riversando SOLO sull’online, e questo chiaramente ha i suoi rischi.

Certo che i nuovi strumenti digitali stanno aprendo nuove soluzioni ed opportunità, ma non è tutto oro ciò che luccica.

La carta ha un ruolo ancora fondamentale nelle nostre vite e soprattutto ha un vantaggio che per l’online è qualcosa di ineguagliabile.

Un prodotto stampato avrà sempre più valore di qualcosa che viene scaricato online. Ti rimane in mano, e non scompare appena chiudi un’applicazione.

A chi viene consegnato qualcosa in mano si sente appagato e darà molta importanza a quella risorsa. Sicuramente si preoccuperà di non perderla e di conservarla.

Il marketing e la comunicazione digitale sono SICURAMENTE importanti, ma sono solo temporanei ed effimeri. Adesso ci sono, tra un secondo non ci saranno più.

Questo è un bene perché puoi arrivare a tutti subito, ma è un male se i tuoi messaggi arrivano a qualcuno che potrebbe acquistare da te, ma non in questo momento.

Infatti non tutti hanno a disposizione le risorse per comprare i tuoi prodotti, ma magari stanno solo prendendo tempo per aspettare l’occasione giusta.

Mentre il digitale non rimane nel tempo, devi quindi sperare di comunicare a potenziali clienti già pronti per l’acquisto.

Per andare incontro a questo problema è necessario recuperare ciò che avevano capito i Romani.

Mentre l’online ha una forma che assomiglia quasi al parlato e quindi “vola”, diventa virale ma poi scompare, per avere una forma di marketing che rimanga serve la riscoperta della carta.

Puoi inviare newsletter mensili ai tuoi possibili clienti, così da tenerli aggiornati.

Una newsletter è tipo una rivista, un piccolo libricino di poche pagine, con gli ultimi aggiornamenti del tuo settore, qualche articolo di cronaca, le ultime informazione sui tuoi prodotti ma soprattutto le testimonianze di chi ti ha già scelto.

Può sembrare difficile, ma se hai già un Blog aziendale sei a metà dell’opera perché basterà stampare i tuoi ultimi articoli e più di metà lavoro è fatto.

Deve essere però stampato in buona qualità, non bastano 2-3 pagine leggerissime e bruttine.

Devi fare in modo che quando qualcuno lo prenda in mano, non abbia l’intenzione di buttarlo via subito, deve essere una cosa percepita di valore, quindi rispetti tutti i canoni dello scrivere per vendere.

 

Differenza tra newsletter cartacea e sales letter

Fai attenzione a non confondere Newsletter cartacea e Sales letter.

La sales letter è la spina dorsale del tuo marketing. Un documento “one-shot” che porta il cliente da “freddo” ad aprire il portafoglio.

La Newsletter la puoi usare per mantenere “caldi” i potenziali clienti e fare up-selling ai già clienti.

La sales letter è un po’ più lunga e deve essere un decisamente più incisiva.

La newsletter deve sicuramente mirare alla vendita, come tutti i materiali di marketing, ma lo fa in modo meno aggressivo.

Questo però non vuol dire che la newsletter non debba contenere tutti gli elementi della tua strategia:

  • La tua offerta: che è la base solida su cui poggiano tutti i tuoi elementi di marketing. (vedi qui)
  • L’idea differenziante: che è il motivo unico per cui i clienti dovrebbero acquistare da te invece che dalla concorrenza. (vedi qui)
  • Il posizionamento: ovvero come hai deciso di essere percepito dal tuo target. (vedi qui)
  • Le garanzie: ovvero l’inversione di rischio che decidi di offrire ai tuoi clienti. (vedi qui)

 

Maglog, l’incontro tra newsletter cartacea e sales letter

Un magalog è una finta copia promozionale di una rivista, di solito in un formato di catalogo di 12 pagine.

Il nome è l’insieme di “magazine” e “catalogo” ed è stato coniato da Gary Bencivenga.

I Magalogs aiutano a presentare riviste a nuovi lettori. Può anche aiutare i lettori esistenti a vedere nuovi o futuri cambiamenti, aggiunte o miglioramenti alla rivista.

Quindi una sales letter con una corazza un po’ più forte, mascherata da rivista. Oppure se vuoi, una newsletter più incisiva nel vendere.

Molte aziende utilizzeranno un Magalog per contribuire a presentarsi o ad un nuovo prodotto che offrono.

Una combinazione di copie brevi e immagini colorate rende un Magalog il prodotto perfetto per ottenere il tuo messaggio

 

Il decalogo delle newsletter cartacea

1- Fai durare di più la relazione con i tuoi clienti

Lo sapevi?

La ricerca dei clienti è uno dei costi più grandi che deve sopportare la tua azienda.

Per quanto i tuoi strumenti siano efficaci, comunque devi investire tempo e denaro. Sarebbe tutto troppo facile se fosse immediato e gratuito.

Per questo, una volta che ti fai un nuovo cliente, devi fare in modo di non perderlo. Ti costa molto meno mantenere una relazione piuttosto di doverne andare sempre alla ricerca di nuove.

Inviando newsletter cartacee periodiche difficilmente le persone si scorderanno di te, perché vedranno il tuo Brand ovunque.

È più facile vendere ai clienti attivi che a quelli nuovi che non ti conoscono.

 

2- Rimani il punto di riferimento

Forse non subito, ma prima o poi i tuoi clienti leggeranno ciò che gli invii.

Difficilmente se crei una rivista un minimo curata finirà nel cestino, le persone alla fine ci tengono perché ci danno un certo valore.

Se gli capitano 5 minuti liberi e la tua rivista sotto mano sicuramente la sfoglieranno.

Se non direttamente loro, il tuo materiale può capitare tra le mani di qualcuno interessato.

Un piccolo segreto è quello di inviarne più di una per azienda, in modo che “capiti” più facilmente in mano a qualche curioso che guarda prima o poi avrà bisogno dei tuoi servizi.

Questo ti aiuterà a costruire la tua figura da esperto del settore.

Apprezziamo tutti di più acquistare i prodotti dai leader della categoria o comunque da esperti di quel campo.

Continuando a distribuire informazioni utili, verrai identificato come esperto nel tuo settore.

 

3- O il tuo blog è leader del settore o devi fare qualcosa nell’offline

Soprattutto se sei una piccola media impresa a livello locale, ma vale anche se sei un’azienda a livello nazionale, o sei leader della parte online, o la gente non troverà te.

Ma tu puoi aggirare questo problema in maniera semplice ed economica.

Passando per l’offline e il mondo dello scritto, abbatterai il problema di dover farti trovare e andrai direttamente dai tuoi clienti.

Smetterai di dover rincorrere la prima pagina di Google e sarai subito sotto gli occhi dei tuoi clienti.

Piano piano poi il tuo Brand si diffonderà facendo crescere anche le visualizzazioni degli altri strumenti che usi.

Per tua fortuna abbiamo anche una sezione intera dedicata solo alla cura del tuo blog => Blog Aziendale

 

4- La forza della carta.

Internet è sopravvalutato, soprattutto in Italia.

Certo che internet è uno strumento potentissimo, certo che la tua azienda deve avere un’ottima presenza online, ma Internet è davvero Superman?

Cerchiamo sempre di offrire la soluzione migliore ai nostri clienti, perché possiamo crescere solo se crescono anche loro, e quindi li abbiamo davvero a cuore.

A volte quindi ci tocca dare anche brutte notizie e dobbiamo ricordarti che anche internet ha delle limitazioni.

Ciò che non è tangibile, difficilmente rimane nella testa dei clienti. Se dai un contenuto online, anche interessantissimo, nel giro di pochi secondi potrebbe già essere dimenticato.

Mettiamo per esempio che fai scaricare una guida online, i tuoi clienti sono anche felici di questo, ma quanti credi si mettano a leggerla sul loro telefonino?

Magari la iniziano, ma una volta chiusa sparisce dalla loro memoria.

La carta invece rimane molto di più.

Si può dire che “invade” il territorio e occupa spazio, ha quindi molto più potere.

Invade nel senso che rimane e passa di mano in mano, quindi gira e continua ad esistere.

 

5- Crea referral

Grazi alla newsletter cartacea puoi costruire relazioni con i tuoi clienti. Se è vero che il solo passaparola non basta per far funzionare un’azienda, è vero anche che non si può del tutto trascurare.

Soprattutto se sei una piccola impresa di Rovigo, è importante che curi le relazioni con i clienti. Loro si sentiranno importanti perché gli stai inviando qualcosa di valore e che gli è utile.

Ti farà percepire come l’azienda completamente diversa, non solo più informata ed aggiornata, ma anche più ricca nel poter spendere. Questo ti farà fare tutta un’altra figura perché vieni percepito come potente e forte.

Poi le newsletter cartacee hanno anche un altro potere da non sottovalutare: fanno diventare i tuoi clienti i tuoi primi venditori.

Facendo girare la tua rivista, i tuoi primi promotori saranno proprio i tuoi acquirenti. Questo è un grande potere. Le tue informazioni vengono trasmesse a macchia d’olio.

Ma anche, e forse più importante, se vengono consegnate a mano dai tuoi potenziali clienti ai loro amici verranno percepite molto più come materiale sicuro e d’informazione.

Non è più un’azienda che sta parlando, ma è un tuo amico che ti sta dando informazioni importanti. Questo fa abbassare ogni meccanismo di difesa aumentando esponenzialmente le tue potenzialità di vendita.

Rispetto all’online, è molto più facile consegnare qualcosa di fisico a una persona, ed è quindi molto più facile che anche altri la leggano.

 

6- Affermano il tuo Brand.

Esistono solo 2 tecniche per affermare un Brand:

La prima tecnica è suddivisa in tre parti precise di egual importanza:


RIPETERE, RIPETERE E RIPETERE

Devi continuare a diffondere il tuo messaggio preciso, solo così rimarrà in testa ai tuoi clienti.

Già alle elementari si inizia a studiare ripetendo, perché questo aiuta a memorizzare.

Tu con la tua impresa devi continuare a ripetere il tuo messaggio che la caratterizza, solo così rimarrà in testa ai tuoi clienti.

Le newsletter cartacee ti possono essere molto d’aiuto in questo, perché avrai la totale libertà di cosa scrivere, come scrivere e quanto scrivere.

Questo ti faciliterà il compito di far memorizzare il tuo Brand.

Vedendolo poi scritto su carta, per i tuoi clienti sarà più facile leggerlo e ricordarlo.

 

DIFFERENZIARSI

Per essere ricordato, devi essere l’impresa che fa qualcosa di diverso.

Se tutti si muovono verso l’online, una tua mossa per tornare nel mondo reale sarà sicuramente vincente.

Sarà più facile far capire la tua unicità e il tuo potere.

Inoltre verrai percepito in modo completamente diverso grazie alle newsletter cartacee, perché come già detto, le persone ci danno molto più valore.

 

7- Co-Marketing.

Puoi decidere di creare la tua newsletter tipo rivista insieme a qualcun altro che può interessare ai tuoi clienti.

Siccome le newsletter cartacee sono spazi completamente tuoi, puoi decidere come gestirli.

Puoi decidere di collaborare con altre aziende per potenziare la percezione del tuo marketing.

Per fare questo puoi ad esempio far scrivere nella tua newsletter cartacea a un’altra persona di riferimento del tuo settore, così da dare ancora più importanza a ciò che fai.

Un testimonial incuriosirà e avvicinerà altri potenziali clienti.

Le newsletter cartacee, sono uno strumento davvero dalla grande potenza e adattabilità.

 

8- In Italia la popolazione è anziana e apprezza le cose semplici.

Una rivista ha ancora più impatto di qualcosa online.

In ogni bar italiano, il lunedì mattina, è presente su tutti i tavolini la gazzetta dello sport.

In ogni studio dentistico c’è sempre una copia di “Cioè” o “Donna moderna”.

Questo perché ci piace rimanere aggiornati.

Una newsletter cartacea, se viene percepita come rivista, verrà molto apprezzata dai tuoi lettori, quasi richiesta si può dire.

Se saprai parlare in modo semplice degli interessi dei tuoi clienti, quest’ultimi vorranno sempre più informazioni sulla tua impresa.

 

9- Guadagna facendo pubblicità.

Non sarebbe una novità che, una volta che la tua newsletter si sia affermata e sia diventata punto di riferimento del suo settore, venga addirittura richiesta dai tuoi clienti.

Questo succede solo dopo che sarai riuscito a produrne qualcuna perfetta.

In futuro però potrai generare un piccolo ritorno vendendo la tua pubblicità.

 

10- Un primo passo controcorrente

Non siamo un’impresa di marketing come le altre, non vogliamo per forza appiopparti un nostro servizio per prendere due soldi. Insieme vogliamo capire quali sono davvero gli strumenti utili per la tua crescita e come utilizzarli al meglio.

Quindi fino a quando non approfondiremo il tuo caso insieme con una consulenza non possiamo sapere quale sia la cosa migliore per te.

Se vuoi far crescere la tua strategia di marketing, le newsletter cartacee sono un eccezionale strumento, per la loro efficacia e il loro potere di diversificare il tuo Brand dalla concorrenza.

Quindi se proprio la tua strategia di marketing sta a zero, è meglio iniziare anche con delle newsletter semplici, piuttosto di rimandare all’infinito e non fare nulla.

 

Come scrivere la tua prima Newsletter cartacea.

Se sei interessato a inserire del materiale fisico nelle tattiche della tua azienda, clicca sul bottone qua sotto e inserisci i tuoi dati, verrai contattato il più presto possibile da un nostro consulente marketing con cui potrai parlare del tuo progetto!

 

Riguardo a Comunicafacile Staff

Comunicafacile Staff
Branding , Web Design & Marketing. Comunicafacile affianca con successo gli imprenditori nella trasformazione digitale dell’ azienda. Comunicafacile parte dai reali bisogni degli imprenditori fornendo soluzioni concrete e funzionali.

Guarda Anche

I vantaggi della pubblicità su carta

Uno studio neuroscientifico rivela importanti vantaggi di marketing del materiale fisico sul materiale virtuale

Nel 2019 ha senso riversarsi solo sull’online o ha ancora senso affidarsi alla carta? Quali …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *