Home / Content Marketing / L’importanza del Web Advertising per il tuo business
web advertising

L’importanza del Web Advertising per il tuo business

L’importanza del Web Advertising per il business della tua azienda

Il Web Advertising è un mezzo di comunicazione a cui sempre più aziende si rivolgono per promuovere i propri prodotti e/o servizi sfruttando le enormi potenzialità di Internet.

Esistono vari modi per fare Web Advertising, ovvero pubblicità online, tutti legati alla creatività, all’interattività, e alle potenzialità del World Wide Web, che offre costantemente modi innovativi per comunicare, informare, pubblicizzare un nuovo prodotto o servizio e affermare il valore della propria impresa sul mercato.

Chi decide di investire sul Web Advertising, lo fa per conferire visibilità al proprio brand, dato che attualmente apparire su Internet per un’azienda, è cruciale e ancora più importante che  apparire sugli altri media tradizionali.

Del resto nel web se non ci sei, non esisti.

Il web infatti è ormai a portata di chiunque, e può riuscire ad arrivare dove le altre forme pubblicitarie non riescono. Nell’ambito della comunicazione web, l’advertising viene definito nei modi più disparati: Online Advertising, Digital Advertising o Web Advertising.

Web Advertising è la denominazione più corretta in quanto comprende tutte le attività di advertising, ovvero di pubblicità a pagamento con cui è possibile comunicare sul web.

Il Web Advertising è composto da:

  • SEA (Search Engine Advertising), ovvero la pubblicità sui motori di ricerca, come Google AdWords.
  • Banner pubblicitari su blog o magazine.
  • Social Advertising: Facebook Ads, Linkedin Ads, Twitter Ads, ecc.
  • DEM (Direct Email Marketing).
  • Native Advertising.

Ma che cos’è il Native Advertising?

Il Native Advertising (o pubblicità nativa) è una forma di Web Advertising contestuale che per attirare l’attenzione degli utenti, assume l’aspetto dei contenuti del sito sul quale è ospitata.

È una nuova forma di pubblicità che si è diffusa a macchia d’olio in questi ultimi anni, e consiste nell’inserimento di contenuti pubblicitari all’interno di contesti coerenti con questi ultimi e che cercano, anche visivamente, di mimetizzarsi al sito in cui sono inseriti.

Un tipico esempio di Native Advertising può essere rappresentato dall’inserimento di una pubblicità di rossetti all’interno di un articolo che parla di cosmetici.

Al contrario della pubblicità tradizionale, che distrae il lettore dal contenuto per comunicare un messaggio, questo tipo di pubblicità non interrompe la lettura dell’utente, poiché assume il medesimo aspetto del contenuto, diventandone parte, amplificandone il significato e catturando l’attenzione del potenziale consumatore.

native advertising pubblicità

 

 

Il Social Advertising

social advertising

Il Social Advertising consiste in una serie di attività a pagamento sui social media. In generale si parla di advertising nel momento in cui è necessario pagare direttamente il canale, per ottenere visibilità.

Mentre da un lato le attività sui Social Media richiedono costanza e dedizione, web e social advertising possono essere utilizzati anche per periodi limitati di tempo, permettendo di ottenere risultati concreti.

Tipicamente, in ambito B2B sono necessari almeno tre mesi di attività sui social media per poterne misurare correttamente i risultati.

Al contrario, nel B2C, si possono attivare campagne anche di pochi giorni.

Ecco alcune domande utili, a cui dare risposta prima di considerare l’applicazione di una campagna advertising:

  • qual è il budget giornaliero che si può dedicare alle attività di social advertising?
  • quanto devono durare queste attività?
  • che risultati devono raggiungere?
  • verso quali pagine del sito vengono indirizzati gli utenti?
  • quali azioni dovrebbero compiere?

Perchè scegliere un’azienda che fa Web Advertising

Con l’avvento di Internet il mercato pubblicitario è stato totalmente rivoluzionato, e il superamento della pubblicità cartacea ne è la conferma più evidente, per questo sempre più piccole e medie imprese decidono di rivolgersi ad aziende informatiche che si occupano di comunicazione digitale come NG s.r.l.

Ormai è ufficiale: la stampa è stata surclassata da Internet, questo è il risultato emerso dalla ricerca condotta dall’Osservatorio New Media & New Internet del Politecnico di Milano, in collaborazione con lAB Italia sull’andamento degli introiti pubblicitari.

Secondo i dati più recenti il fatturato della pubblicità sul Web ha superato drasticamente la pubblicità cartacea, infatti gli introiti pubblicitari online si aggirano intorno quasi 2,3 miliardi di euro, mentre la tv rimane il canale di advertising principale, anche se in calo.

“I due terzi del mercato dell’Internet advertising in Italia sono riconducibili ai grandi Over The Top internazionali (e in particolare a Google e Facebook) che crescono del 16% nel 2015 e del 12% nel 2016, grazie, soprattutto, ai numeri di audience raggiunti, alla semplicità nella pianificazione e all’ampia disponibilità di dati profilati. Audience, dati e tecnologia stanno, quindi, diventando i principali ambiti di competizione nel mercato pubblicitario online” afferma Marta Valsecchi, Direttore dell’Osservatorio Internet Media del Politecnico di Milano.

Video Advertising

 video advertising

La display advertising costituita da banner e video, rimane la componente principale (59% nel 2016) della pubblicità online. Per l’acquisto di visibilità nei motori di ricerca nel 2016 sono stati spesi circa 720 milioni di euro, e si prevede una crescita del 3% nel 2016 fino a superare i 720 milioni.

Il video advertising l’anno scorso è cresciuto del 34% raggiungendo i 490 milioni di euro, cifra composta dai video di YouTube e dei vari social network.

“Per la prima volta, abbiamo stimato anche il valore di mercato del Native advertising: in senso stretto, ossia considerando solo i formati cosiddetti Recommendation Widget e In-feed Unit, stiamo parlando dell’1% del totale mercato Internet advertising”, afferma Andrea Lamperti, Direttore dell’Osservatorio Internet Media. “Se consideriamo però l’accezione più ampia, includendo anche la Search, il Classified, i post sponsorizzati all’interno dei Social network e i lavori realizzati a quattro mani con l’editore (come i pubbliredazionali e gli advertorial indicati come contenuto sponsorizzato) scopriamo che il mercato del Native advertising in Italia vale già più della metà del totale (56% nel 2015)”.

Il Web Advertising è anche mobile

mobile advertising

 

Nel 2015 l’Internet advertising su Smartphone è cresciuto del 54% arrivando a 452 milioni di euro, mentre quello legato alle applicazioni per tablet è cresciuto del 35% arrivando a quota 84 milioni.

“Lo Smartphone è il device con il maggiore impatto sulla crescita complessiva del mercato: crescerà con un tasso pari al 48% nel 2016, a causa del costante e continuo spostamento dell’audience su questo canale.

Il Mobile Advertising vale quasi 670 milioni di euro, occupando il 28% del Web Advertising complessivo: il 95% dei circa 230 milioni di aumento rispetto al 2015 verranno raccolti qui”,ha dichiarato Andrea Lamperti, Direttore dell’Osservatorio Internet Media.

“Il Tablet (solo App) rimane marginale (5% del mercato pubblicitario online nel 2016), ma cresce del 45%. I due canali Mobile quindi passano da circa un quarto (nel 2015) ad un terzo del mercato pubblicitario online (nel 2016)”.

Se anche tu vuoi sapere di più sull’argomento trattato sopra o desideri promuovere la tua azienda con il Web Advertising contatta NG s.r.l. per un preventivo gratuito senza impegno.

 

contattaci

 

Riguardo a Comunicafacile Staff

Branding , Web Design & Marketing. Comunicafacile affianca con successo gli imprenditori nella trasformazione digitale dell’ azienda. Comunicafacile parte dai reali bisogni degli imprenditori fornendo soluzioni concrete e funzionali.

Guarda Anche

LE 5 MIGLIORI PUBBLICITÀ DI TUTTI I TEMPI

Le 5 migliori pubblicità di tutti i tempi

Perché queste campagne pubblicitarie sono le migliori di tutti i tempi? Perché l’impatto che hanno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *