Home / Marketing / Le pagine aziendali di Facebook sono in declino del 20%
Facebook declino pagine

Le pagine aziendali di Facebook sono in declino del 20%

Le pagine aziendali di Facebook hanno registrato un calo dell’engagement del 20%

NG s.r.l. è sempre aggiornata sulle ultime notizie nell’ambito del social media marketing. Secondo una nuova ricerca di BuzzSumo, l’impegno da parte di aziende ed editor di pubblicare aggiornamenti e post tramite le pagine Facebook e l’interesse degli utenti a visitarle pare sia in calo.

Sono stati analizzati 880 milioni di post su Facebook e i dati sono in calo del 20% a partire da gennaio 2017.

Questi risultati non sorprenderanno i gestori delle pagine Facebook che già a partire dal 2013 hanno visto un sensibile calo del traffico organico evidenziato da diversi rapporti e, probabilmente, dovuto ai continui aggiornamenti dell’algoritmo che modifica puntualmente ciò che gli utenti vedono sulla loro bacheca.

Nell’ultimo anno, l’algoritmo ha subito numerosi aggiornamenti alcuni dei quali potrebbero aver contribuito a questa crisi:

  • Nell’agosto del 2016, Facebook ha annunciato un aggiornamento incentrato sul miglioramento della pertinenza delle storie presentate a ciascun utente.
  • Nel gennaio 2017, il social network ha introdotto un aggiornamento che classificasse i contenuti in base alla qualità.
  • A maggio vi è stata una riduzione dei collegamenti a siti coperti da annunci e la riduzione dei clickbait; clickbait è un termine che indica un contenuto web la cui principale funzione è di attirare il maggior numero possibile d’internauti, per generare rendite pubblicitarie online. Letteralmente significa “esca da click” e si riferisce a quella pratica poco virtuosa ma molto diffusa di creare dei titoli accattivanti a cui corrispondono articoli che riportano bufale. L’obiettivo è quello di aumentare le visite al sito. Solitamente sono utilizzati in pagine che hanno dei banner pay per click o link esterni verso altri siti.

Infine all’inizio di questo mese, Facebook ha ottimizzato il social per gli smartphone. La ricerca ha anche rivelato che, nel corso di quest’anno, i contenuti che hanno subito una perdita maggiore di visibilità sono stati i post contenenti immagini e link.

Al contrario, i post con contenuti video hanno avuto un minor tracollo rispetto agli altri. Per ottenere maggiore visibilità bisogna quindi puntare sui video!

pagine facebook declino ng srl 1

Alcune imprese hanno aumentato o diminuito il numero di post sulle proprie pagine Facebook per vedere quale delle soluzioni funzionasse meglio. Spesso meno post su Facebook, ripaga di più.

Facebook ha notato che alcune pagine pubblicano fino a 80 post al giorno. Un po’ eccessivo, no?

Tuttavia, a causa degli aggiornamenti di Facebook (quelli che puntano tutto sulla rilevanza dei post mostrati agli utenti) meno del 5% del tuo pubblico vedrà ciascuno dei tuoi messaggi.

pagine facebook declino

L’unico modo effettivamente efficace per trovare la propria strategia è quello di testare, sperimentare, interagire e coinvolgere.

Fa le tue analisi su Facebook

Con il Facebook Analyzer di Buzzsumo puoi analizzare i post pubblici di ogni pagina, filtrandoli per data, tipo di contenuto, immagini, ‘mi piace’, condivisioni e commenti. Questo software ti permette di vedere i post che hanno riscosso più successo o analizzare una specifica pagina di Facebook per un’analisi più dettagliata dei contenuti, come i post che hanno fidelizzato più utenti, gli orari che hanno registrato le performance migliori, ecc.

Scarica  ora la nostra nuova guida GRATUITA sull’Inbound Marketing

CLICCA QUI

Riguardo a admin

Avatar

Guarda Anche

nuovi diritti dei consumatori

Cambia il mondo degli E-commerce?

In una settimana un po’ particolare, il parlamento europeo rafforza i nuovi diritti dei consumatori. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *