Home / Strumenti Marketing / Copywriting / Gli strumenti del marketing a risposta diretta: Kit di vendita
kit di vendita

Gli strumenti del marketing a risposta diretta: Kit di vendita

Kit di vendita personalizzati: stupisci i tuoi clienti e aumenta le tue vendite!

Ogni esperto imprenditore sa che nella sua strategia di marketing, si deve distinguere per avere successo.

I kit di vendita personalizzati fanno proprio questo, e sono ottimi quando si lanciano nuovi prodotti o per vendere prodotti a prezzo premium (up-selling).

I kit di vendita sono un mezzo eccellente per mettere in mostra l’unicità del tuo marchio e della tua azienda, dimostrando ai tuoi clienti quanto tieni a loro.

Purtroppo si tratta di un grande investimento, quindi i kit devono avere un solo risultato specifico: stimolare le vendite.

Fondamentalmente questi sono strumenti di marketing a risposta diretta e hanno successo solo se ottengono una risposta, ovvero una vendita o creano abbastanza interesse da indurre il cliente a prendere il telefono e chiamarti.

I kit di vendita personalizzati sono essenzialmente una rappresentazione sintetica di ciò che riguarda la tua attività e i tuoi prodotti, una sorta di portafoglio di prodotti e servizi della tua attività.

I servizi forniti da progettisti e produttori di kit di vendita personalizzati possono aiutarti a raccontare la narrazione del tuo marchio in modo preciso e unico per fare una grande impressione.

I kit di vendita dal design accattivante aumentano la visibilità del tuo marchio e dei prodotti offrendo ai clienti un’esperienza tattile e sensoriale (leggi i vantaggi della pubblicità tangibile su quella digitale), coinvolgendoli nella scoperta del tuo messaggio.

Diamo un’occhiata a questi kit di vendita personalizzati un po ‘più da vicino per vedere come possono essere utili alla tua attività, indipendentemente dalla tua nicchia o settore e come usarli in modo efficace.

 

La prima impressione è tutto

I tuoi prodotti devono essere in grado di distinguersi come prodotti di alta qualità, per farlo devi curare anche la prima impressione.

Per avere la prima impressione migliore possibile con un kit di vendita personalizzato, assicurati di fare qualche ricerca sul tuo mercato di riferimento e qualificare ciò che pensi di sapere sia molto ancora accurato.

Non lasciare che il tuo obiettivo sia troppo ampio, concentrati sul tuo pubblico principale.

Concentrarsi sugli acquirenti primari ti consentirà di indicare in che modo i tuoi prodotti e servizi offrono la migliore soluzione ai loro problemi.

 

Cosa includere in un kit di vendita?

I kit di vendita possono includere qualsiasi tipo di campione e materiale promozionale che riteni necessario per convertire il destinatario in una vendita, come ad esempio:

  • Biglietti da visita: non vuoi mai lasciare prospettive senza un modo per contattarti. Includi un biglietto da visita in ogni kit di marketing in modo che possano rispondere a domande o effettuare un acquisto.
  • La pagina delle differenze: inizia con una spiegazione di ciò che ti distingue dalla concorrenza e di come i tuoi potenziali clienti possono trarre vantaggio dal fare affari con te. Concentrati sulle migliori 3-4 qualità che dimostrano la tua proposta di vendita unica.
  • Un elenco di servizi e prodotti: racconta ai potenziali clienti cosa fai o cosa offri. Assicurati di delineare i vantaggi di ogni offerta, non solo le funzionalità.
  • Descrizioni più approfondite di prodotti e servizi: includi una descrizione più dettagliata di servizi o prodotti specifici e di come possano beneficiare i clienti. È possibile personalizzare questa pagina per rispondere alle preoccupazioni specifiche dei singoli potenziali clienti.
  • Case study: scegli clienti o settori rappresentativi e descrivi come il tuo prodotto o servizio ha risolto la sfida di un cliente. Questi case study in miniatura consentono ai potenziali clienti di vedere come potresti aiutarli. Mantieni la semplicità, indicando la situazione, il problema, la soluzione e i risultati. Nel tempo, ne raccoglierai di più e potrai scegliere quelli che si adattano a un settore o problema che è più rilevante per ogni prospettiva.
  • Testimonianze: ricevi preventivi da clienti reali su come hanno beneficiato della collaborazione con te. La prova sociale, come le testimonianze, è uno degli strumenti di vendita più forti che puoi avere. Le testimonianze audio e video possono essere incorporate in una versione digitale del kit di marketing.
  • Elenco clienti: Mostrare con chi altro fai affari può presentare un caso convincente, anche per i concorrenti di quelle aziende, perché dimostra che sei affidabile nel tuo settore e dimostra la tua esperienza.
  • Descrizione del processo: mostra ai potenziali clienti come fai ciò che fai e come mantieni le promesse. Il formato dipenderà dalla tua attività; potresti trovare i punti elenco, i diagrammi di flusso, le immagini, i grafici o altri materiali visivi più appropriati. Mostrare ciò che è coinvolto nel lavorare insieme può anche aiutare a giustificare il costo dei tuoi servizi.
  • La tua storia: le persone hanno maggiori probabilità di fare affari con aziende a cui si riferiscono, piuttosto che con società senza volto. Se la tua azienda ha una storia interessante, toccante o stimolante, condividila. Se lavori con enti di beneficenza o organizzazioni locali, includilo per creare una connessione personale.

Più tutti quei materiali cartacei che la tua azienda può avere, come sales letter o newsletter.

Assicurati di includere messaggi chiari che descrivono i valori del tuo marchio e fornisci un elenco completo di prodotti e servizi che offri che siano di interesse per quel potenziale cliente.

Mantieniti concentrato nel guidare i clienti attraverso i vantaggi del tuo prodotto e evidenzia le funzionalità che ne creano i vantaggi.

Considera ciò che è importante per “loro”.

Non riempire con vanto o informazioni irrilevanti per le soluzioni di cui hanno bisogno.

Potresti anche prendere in considerazione la fornitura di kit di vendita individuali per diversi destinatari, a seconda di chi siano questi destinatari e di come la tua azienda può aiutarli.

Il targeting di un pubblico troppo ampio non comporta un tasso di risposta più elevato, ma diluisce il tuo messaggio, l’impatto e i tassi di risposta.

 

Differenzia il tuo marchio

Una delle motivazioni principali per adottare il kit di vendita è quella di differenziare il tuo marchio dalla concorrenza.

I kit personalizzati forniscono una piattaforma per mostrare al tuo pubblico l’unicità del tuo marchio, specialmente quando vengono seguite alcune semplici strategie:

  • Ogni strategia di marketing efficace si basa su una storia avvincente.
  • Queste storie dovrebbero essere costruite attorno ai problemi che i tuoi prodotti risolvono.
  • Tutti prendono una decisione d’acquisto basata su una forte emozione.

Ricevere in casa propria un pacco che va a risolvere un problema specifico racchiude tutti questi punti.

 

Stabilisci la tua autorità

La presentazione dei tuoi prodotti deve essere fatta in modo da ispirare fiducia e dimostrare la tua esperienza.

Catturare l’attenzione del pubblico è un fattore, ma dimostrare una comprensione approfondita delle esigenze dei clienti e di come aiutarli è sicuramente diverso.

Vantati delle caratteristiche uniche, forse brevettate, che offrono vantaggi migliori rispetto alla concorrenza.

Inserisci case study e testimonianze (mantenendoli semplici e concisi), le conferme di altri clienti sono sempre in grado di aumentare la fiducia nei vostri clienti.

Inoltre, il tuo team di vendita apprezzerà la presenza di kit di vendita ben progettati da utilizzare nelle presentazioni con potenziali clienti. Con i tuoi kit di vendita che evidenziano in modo tangibile l’unicità dei tuoi prodotti e servizi, metà del lavoro di vendita è già fatto!

Infine un kit di vendita ben progettato può essere autonomo senza che una persona lo presenti.

 

Un kit di vendita efficace aumenterà le tue vendite

Può essere abbastanza difficile lasciare un segno in qualsiasi nicchia di mercato perché sono sempre più saturi di pubblicità.

L’idea alla base dei kit di vendita personalizzati è quella di aumentare le vendite con un ulteriore vantaggio d:

  • aumentare il riconoscimento del marchio;
  • avere qualcosa di tangibile per i potenziali clienti;
  • lasciare un’impressione duratura;
  • Coinvolgerli in una scoperta amplifica dei tuoi prodotti.

 

 

Esempio kit di vendita

kit di vendita

 

“La maggior parte dei curricula finisce nella spazzatura, il mio nel vostro stomaco”

Abbiamo deciso di premiare l’idea geniale di un ragazzo per far notare il suo CV tra milioni di altre proposte.

Anche se la sua non è un’azienda, è chiaro che ha usato il mezzo del kit di vendita per differenziarsi.

Le persone sono bombardate da annunci pubblicitari, e se la tua non fa nulla per differenziarsi dalle altre, non avrà modo di spiccare!

Per questo, prima di proporre una campagna di annunci devi fare un semplice calcolo, mi conviene di più:

  • puntare su annunci economici che vanno a mescolarsi tra quelli della concorrenza e quindi ignorati senza battere ciglio.
  • creare qualcosa di unico e personalizzato che farà percepire la mia azienda come diversa.

Nel caso tu debba acquisire nuovi clienti, allora sicuramente devi scegliere la prima via.

Ma se hai un’azienda da diversi anni, sicuramente ormai ti sarai creato un database di clienti vasto, e tra questi ci sono anche clienti che:

  •  hanno acquistato ma che al momento sono fermi;
  • potrebbero acquistare un servizio migliore di quello che gli stai già offrendo oggi, con più margine per te (up-selling);
  • potrebbero acquistare altri prodotti oltre a quelli che prendono normalmente (cross-selling).

Una via che si può adottare solo con clienti profilati, ma dall’immensa redditività.

 

In breve, cosa serve per costruire un kit di vendita efficace?

1. Conosci il tuo pubblico di destinazione

Il primo passo è capire il tuo pubblico. Sono aziende o piccole imprese?

Puoi fare un passo ulteriore ricercando i loro dati demografici (ovvero età, genere, ecc.) E psicografia (ovvero valori, interessi, ecc.).

Questo ti aiuterà a determinare il design generale e la complessità del tuo kit di vendita.

Cerca di capire cosa potrebbero interessare i tuoi destinatari ed evita le insidie ​​di includere cose che interesserebbero solo te o i tuoi rapporti diretti.  Pensa sempre agli interessi e ai desideri di quelli che stanno effettivamente ricevendo i kit di vendita!

 

2. Concentrarsi sull’obiettivo principale

Costruisci il tuo kit di vendita attorno a un’unica idea centrale. Un kit di vendita può essere molto semplice o molto complesso. Che si tratti di un lancio di un nuovo prodotto o di prezzi promozionali competitivi, dovrebbe esserci un elemento fondamentale che lega tutto.

Se il tuo kit di vendita è progettato principalmente per promuovere il lancio di un nuovo prodotto, assicurati di includere articoli che aiutino a ricordare al destinatario del nuovo prodotto e in che modo trarranno vantaggio da esso.

 

3. Autorizzare la vendita

Questo passaggio riguarda le prime impressioni.

Prendi in considerazione l’aggiunta di articoli promozionali di marca al tuo prossimo kit di vendita.

Polo, portafogli, quaderni, penne, cordini e badge con marchio conferiscono alla tua azienda un’immagine professionale, sicura e credibile.

Tutta l’attenzione dovrebbe essere mantenuta sulla vendita, quindi non rinunciare a utilizzare questi articoli personalizzati per promuovere e promuovere il tuo pubblico.

 

4. Sii unico e di bell’aspetto

L’ultimo passo è chiudere l’affare. Il tuo prodotto finito dovrebbe raccontare la storia della tua azienda. Può essere l’inizio di una relazione duratura con il cliente. Poiché i consumatori danno la priorità alle interazioni personali, il tuo kit di vendita può creare coinvolgimento e fedeltà dei clienti.

Tieni presente che i kit di vendita non durano per sempre. Un kit di vendita non deve essere stampato, impacchettato, fatto passare per alcuni mesi e quindi lasciato per raccogliere la polvere. È un progetto in corso che richiede aggiornamenti che lo rendono sempre attuale e pertinente.

Dall’idea alla produzione, un kit di vendita efficace può essere uno strumento potente e coinvolgente per far crescere la tua azienda!

 

La Web Agency ti ha detto che il marketing è fare la sponsorizzata su Facebook?

Il marketing parte da molto prima, parte dal posizionamento dell’azienda e dagli elementi differenziati che si ottengono attraverso la strategia.

Solo dopo si scelgono gli strumenti tattici da implementare per massimizzare i guadagni.

Le Facebook Ads, le Google Ads i video… sono di certo tutti strumenti ottimi, ma non sono gli unici, c’è un mondo molto più vaso.

Ma sopratutto, ogni strumento di marketing, se non sorretto da un buon posizionamento dietro, farà solo bruciare l’investimento!

Clicca sul link e inserisci i tuoi dati per essere ricontattato:
=> OTTIENI ORA LA TUA ANALISI MARKETING

P.S. Sappiamo non essere il percorso più breve per promuovere la tua azienda, ma è l’unico per non bruciare il tuo investimento.

Riguardo a Comunicafacile Staff

Comunicafacile Staff
Branding , Web Design & Marketing. Comunicafacile affianca con successo gli imprenditori nella trasformazione digitale dell’ azienda. Comunicafacile parte dai reali bisogni degli imprenditori fornendo soluzioni concrete e funzionali.

Guarda Anche

I vantaggi della pubblicità su carta

Uno studio neuroscientifico rivela importanti vantaggi di marketing del materiale fisico sul materiale virtuale

Nel 2019 ha senso riversarsi solo sull’online o ha ancora senso affidarsi alla carta? Quali …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *