Home / Marketing / INSTAGRAM: SI POTRANNO POSTARE VIDEO LUNGHI UN’ORA

INSTAGRAM: SI POTRANNO POSTARE VIDEO LUNGHI UN’ORA

INSTAGRAM: SI POTRANNO POSTARE VIDEO LUNGHI UN’ORA

Un paio di settimane fa TechCrunch ha riportato che Instagram consentirà agli utenti di postare video lunghi un’ora con un lancio ufficiale previsto per il 20 giugno. Questa è l’opportunità di Instagram per evolvere da semplice social media a media, rubando visualizzazioni dal mobile da piattaforme come YouTube e Snapchat Discover.

Ecco i dettagli sulla novità dei video a lunga durata su Instagram:

Formato: Instagram permetterà di caricare video da 4K, full-screen, orientati verticalmente e che durano più dell’attuale limite da 60 secondi.

Destinazione: I video saranno disponibili in una sezione specifica del social, con una area per i video popolari e con un’opzione per continuare a guardare le clip una volta che sono iniziate, anche se non è ancora chiaro se sarà all’interno dell’app o ci sarà un’app di Instagram separata con questa funzionalità.

Partner del lancio: Instagram ha già fissato degli incontri con delle star dei social media e aziende che si occupano di contenuti per prepararsi al lancio del 20 giugno.

INSTAGRAM: SI POTRANNO POSTARE VIDEO LUNGHI UN’ORA

Qualità di medio livello: i contenuti avranno la qualità media dei video di YouTube, sicuramente non saranno all’altezza dei video di Netflix o HBO.

Link: Instagram consentirà agli utenti di aggiungere un link che potrà essere visualizzato con il swipe up in modo da attirare maggior traffico sulle altre piattaforme social, negozi e-commerce o siti web.

Monetizzazione: Instagram ha intenzione di permettere agli utenti di guadagnare dai video lunghi, anche se non è ancora ufficiale. E’ probabile che ci saranno delle inserzioni brevi pre-roll con gli utenti che potranno guadagnare dei soldi da esse.

INSTAGRAM: SI POTRANNO POSTARE VIDEO LUNGHI UN’ORA

È probabile che il 20 giugno Instagram, annuncerà che ha raggiunto un miliardo di utenti, questa sarebbe un ottimo modo per attirare i creatori di contenuti. Instagram ha raggiunto i 600 milioni di utenti nel dicembre del 2016, 700 milioni ad aprile 2017 e 800 milioni a settembre 2017. Se Instagram ottiene 100 milioni di utenti ogni quattro mesi, significa che potrebbe già aver raggiunto un miliardo di utenti per l’evento del 20 giungo.

Instagram ha l’occasione di sbaragliare altri social come YouTube e Snapchat Discover. YouTube offre un ampio ventaglio di contenuti, ma è così pieno di video amatoriali che è difficile trovarne di qualità. Grazie agli algoritmi, alla personalizzazione e a una restrizione delle fonti, Instagram sarebbe più propenso a mostrare contenuti su misura per ciascun utente.

Snapchat aveva già implementato una funzionalità simile con Discover, ma lavorando solo con dei partner selezionati, proponendo video troppo generici per interessare il singolo utente. Snapchat ha solo 191 milioni di utenti al giorno in confronto ai 500 milioni di Instagram. Questi numeri potrebbero sicuramente interessare gli utenti che vogliono costruirsi un brand e un pubblico e guadagnare soldi dai loro contenuti.

Anche Facebook ci aveva già provato con i video, con Facebook Watch, ma era stato riempito da video di terza categoria di reality show e documentari e non ha attirato l’interesse di un pubblico giovane.

Facebook ha una funzione ubiquitaria ma certamente non è più gettonato come un tempo. È più come la NBC, mentre Instagram ha il potenziale per diventare la nuova MTV.

VUOI PUBBLICIZZARE LA TUA AZIENDA O IL TUO BRAND? CONTATTACI

 

Riguardo a Comunicafacile Staff

Comunicafacile Staff
Branding , Web Design & Marketing. Comunicafacile affianca con successo gli imprenditori nella trasformazione digitale dell’ azienda. Comunicafacile parte dai reali bisogni degli imprenditori fornendo soluzioni concrete e funzionali.

Guarda Anche

Marketing piccole aziende di Rovigo

Come avere un Delegato Marketing nella tua piccola azienda, senza pagare 2000€ di stipendio!

Se sei un imprenditore che è quasi (ma non del tutto) soddisfatto della sua azienda …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *