Home / Facebook / 3 novità contro Facebook che cambieranno la pubblicità online
Pubblicità Online Facebook

3 novità contro Facebook che cambieranno la pubblicità online

In pochissimo tempo Facebook si trova a combattere 3 guerre su 3 fonti diversi, in pochi mesi potremmo vedere rivoluzionato il mondo della pubblicità online su questa piattaforma. Cosa sta succedendo?

Ti riporto in breve le principali notizie principali, poi vedremo come rispondere a queste possibili novità.

Ma prima un avviso: ti parlerò di sentenze e possibilità, non è detto che tutto ciò che è scritto si concretizzerà, ma questo è il possibile futuro che si presenterà fra 3 mesi, a marzo 2021. Conoscere in anticipo il possibile  presente, ti darà modo di prepararti e sapere cosa fare, non farti cogliere impreparato.

 

3 Pugnalate a Facebook che cambieranno la pubblicità online

In questi ultimi anni la pubblicità su Facebook si è affermata diventano uno dei principali media a cui appoggiarsi per 2 motivi principali:

  • La facilità di gestione,
  • Gli esigui investimenti richiesti per iniziare,

Creando un terreno fertile per tutta una serie di fanta “guru” che promettevano ricchezza in pochi click. Ora però, tutto questo potrebbe star per cambiare, soprattutto a causa delle terza notizia che riporto in questo articolo:

 

Facebook è un Monopolio?

 

Notizia Monopolio Facebook
Facebook è un monopolio?

 

Secondo la Federal Trade Commission (l’agenzia a tutela dei consumatori) degli Stati Uniti, Facebook è un monopolio e, come tale, deve vendere Instagram e WhatsApp per bilanciare la concorrenza. 

L’accusa è che la società guidata da Mark Zuckerberg abbia “mantenuto la sua posizione di monopolio comprando società che rappresentavano una minaccia” danneggiando così la concorrenza e la possibilità di scelta dei consumatori. 

Insomma, in America non va molto giù lo stra-potere di Facebook, ma quali potrebbero essere le conseguenze?

In questo momento, posso condividere istantaneamente una sponsorizzata su Facebook e Instagram e posso decidere che mi vadano a confluire tutti i contatti su WhatsApp (non è così semplice ma è per dare un’idea). Un domani potrei dover tutti i budget.

Quante agenzie vedi che ti consigliano di sponsorizzarti su Twitter ad esempio? Nessuna! Perché richiederebbe il doppio del lavoro.

Oggi  ti vendono Facebook dicendoti “sicuramente i tuoi clienti sono lì”, ma se un domani si frammentasse l’offerta, sarebbe necessario rivedere tutte le campagne per decidere su quali piattaforme agire. La “via facile” non esisterebbe più.

 

Facebook e Google in collusione per la pubblicità online?

 

Notizia Collusione Facebook e Google
Collusione Facebook e Google?

 

L’accusa a Facebook questa volta è di avere manipolato il mercato della pubblicità online insieme a Google rafforzando quello che di fatto è un duopolio. Infatti, avrebbero danneggiato la concorrenza attraverso un accordo illegale per truccare le aste online per fissare i prezzi della pubblicità.

A dar credito a questa accusa, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, Google e Facebook, erano consapevoli che il loro accordo avrebbe potuto innescare indagini Antitrust e hanno discusso su come affrontarle assieme. Quindi avessero già un piano pronto.

Ma quali potrebbero essere le conseguenze?

Un aumento dei costi generali della pubblicità online. Una mazzata enorme se si pensa che già oggi i costi su Facebook stanno aumentando del 90% annualmente secondo Forbes.

 

IOS14 sancirà la fine delle pubblicità online su Facebook?

 

Notizia Apple Vs Facebook per la Privacy
Apple contro Facebook per la privacy degli utenti

 

Ma arriviamo alla vera mazzata. 

IOS14 Privacy
IOS14 Privacy

Apple sta pensando (al momento questa ipotesi sembra confermata) di mettere un controllo maggiore sulle proprio informazioni sul nuovo sistema operativo IOS14 in uscita a marzo 2021. Ogni utente potrà impedire alle applicazioni di tracciare le proprie attività su Internet, nascondendo informazioni utilizzate per mostrare inserzioni pubblicitarie personalizzate.

Facebook sostiene che le modifiche che saranno introdotte renderanno più difficile raccogliere dati sugli utenti e conseguentemente indirizzare la pubblicità delle aziende.

Infatti scrive una lettera in cui dice che questa mossa di Apple andrà a danneggiare tutte le piccole imprese che investono su Facebook. Questo perché non potranno più targettizzare solo il pubblico interessato e le inserzioni perderanno di efficacia.

Ti faccio un esempio semplicistico, ma ovviamente la questione è più complessa di così:

Immagina un ristorante di una piccola città, in questo momento lui può decidere di far vedere le sue sponsorizzate alle persone che abitano entro un raggio di tot km dal suo ristorante, facciamo 15 km. Quindi un pubblico super interessato.

Se però io non posso carpire le informazioni dal social, ho rischio che queste sponsorizzate vadano in giro ovunque, e quindi io paghi molto di più per finire sulla bacheca di persone che stanno troppo lontane per venire nel mio ristorante, oppure non vengano viste da nessuno bruciando i soldi del mio investimento.

 

 

 

Apple chiaramente lo fa per stare dalla parte degli utenti, ma dietro ci potrebbe essere molto di più…

 Infatti, nonostante Apple guadagni molto più di Facebook, il grande social Network è statisticamente più profittevole.

 

Margine di Operatività: il ricavo totale dalle vendite di prodotti meno tutti i costi prima dell’adeguamento per le tasse, i dividendi agli azionisti e gli interessi sul debito.

 

Operating Margin Big Tech Company
Confronto del Margine di operatività fra Big Tech Company

 

Margine netto: Quanto è brava un’azienda a convertire i ricavi in profitti

 

Net Margin Big Tech Company
Net Margin Big Tech Company

 

Questo perché come sappiamo i servizi tendono ad essere più profittevoli della semplice vendita dei prodotti.

Infatti Apple ricava la maggior parte dei suoi introiti dalla vendita degli iPhone:

Total Revenue Apple
Da cosa guadagna Apple?

 

Mentre Facebook ha il focus concentrato quasi totalmente sulla vendita della pubblicità:

Total Revenue Facebook
Da cosa guadagna Facebook

 

Come Abbiamo visto: Apple ha un fatturato più grande e dei margini più grandi rispetto a Facebook in termini assoluti, ma quando questi dati si vanno a confrontare, allora si evince che Facebook sia più bravo a far fruttare ogni euro.

Apple non ci sta, e sa che avendo in mano il pallino del gioco – le nostre informazioni – può dire la sua anche magari lanciando un proprio canale pubblicitario.

 

Ma questa è fanta economia, torniamo al punto: come promuovere la tua azienda.

 

Cosa comportano queste 3 pugnalate a Facebook alle sponsorizzate della tua azienda?

Come abbiamo visto molti guru vedono in Facebook la salvezza eterna, vendono la pubblicità sui social come la soluzione ad ogni male. CAZZATE!

Certo che puoi fare la pubblicità sui social, in base al tuo business potrebbe essere anche un’ottima strategia, ma quando affidi le tue campagne a un mezzo che NON puoi controllare, devi comportarti come se potesse sparire nel prossimo mese.

Non può essere il tuo unico canale per intercettare i potenziali clienti.

Investire in advertising è importante, ma devi sapere come farlo.

Intanto, i miei primi 2 suggerimenti sono:

  • Parti da Google: su Google intercetti la domanda consapevole, ed è più efficiente per veder tornare il tuo investimento. Ho dedicato un interno articolo a questo: Google ADS vs Facebook ADS, quale per fare cassa velocemente?
  • Non scartare a priori l’idea di invadere il territorio con della carta, questo è uno strumento che puoi controllare molto più efficacemente. Qui puoi leggere cosa intendo: Sales letter di Farming 

 

Se hai capito quant’è importante affidarsi a degli esperti per pensare una strategia per promuovere la tua azienda, allora clicca l’immagine qui sotto e richiedi un’analisi di Marketing:

 

 

Riguardo a Comunicafacile Staff

Branding , Web Design & Marketing. Comunicafacile affianca con successo gli imprenditori nella trasformazione digitale dell’ azienda. Comunicafacile parte dai reali bisogni degli imprenditori fornendo soluzioni concrete e funzionali.

Guarda Anche

Quanto dovrei spendere su Facebook?

Quanto dovrei spendere su Facebook?

La domanda di tutte le domande, l’origine del tutto: “Ma quanto dovrei spendere su per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *