Home / Marketing / Email Marketing / Ecco perchè la tua lista contatti email non funziona.

Ecco perchè la tua lista contatti email non funziona.

Ti sembra di inviare un sacco di mail ma di ricevere pochissime rispote? Hai mai provado a chiederti perchè la tua lista contatti email non funziona?

Inizia chiedendoti se sia meglio inviare 10 email per far arrivare 10 clienti o inviare 100 email e far arrivare solo 1 nuovo cliene?

Per fare una buona strategia di email marketing è meglio concentrarsi sulla qualità che sulla quantità dei contatti.

A volte questa strategia ti porterà a scrivere a meno persone, e questo può sembrare un male, ma se poi i tuoi risultati fossero adirittura migliori?

Allora vediamo insieme alcuni problemi che può avere la tua lista contatti:

  • Engagment basso
  • Email non personalizzate
  • Contenuto inappropiato
  • Lamentele e SPAM

Engagment basso

Se non stai applicando una buona strategia di email marketing quasi di sicuro ti capita che lista dei tuoi contatti cresca ma  il dato sull’apertura delle email cali.

Magari hai pure fatto un sacco di fatica e lavoro per raccogliere più contatti possibili e far crescere il tuo database, e ora ti sembra di star sprecando tutto.

Vuoi sapere qual è il tuo modo più veloce per incrementare il tasso di apertura delle tue email?

Non inviare la tua email a tutti i contatti! Smetti subito di scrivere a chi non le apre mai.

A primo impatto può sembrarti una sciocchezza inviare meno mail per avere più successo, ma ti assicuriamo che questa strategia funzionerà.

Questo perchè i programmi anti-spam e l’ISP (Internet Service Provider)  sanno quando invii una email ripetutamente senza che qualcuno la legga e ti possono “punire”.

Quindi a che scopo provare a inivare mail a chi le mette direttamente nel cestino con il rischio di non far arrivare più i tuoi messaggi ai clienti che invece ti seguivano?

Per riuscire a ripristinare il tuo tasso di fidelizzazione per prima cosa devi guardare i membri della tua lista con i 3 criteri “Fonti, Permessi e Aspettative”.

Devi sapere come ci sono finiti i tuoi contatti nella tua lista. Se ad esempio li hai acquisiti da altri siti, devi assolutamente eliminarli perchè probabilmente non sono interessati a ciò che fai.

Se invece conosci la fonte, li hai chiesto il permesso e li hai detto cosa aspettarsi, stai facendo bene il tuo lavoro.

Email non personalizzate

Se il tuo problema sono i contatti persi, o quelli che hanno annulato l’iscrizione, può voler dire che non stai personalizzando abbastanze le tue mail.

Per andare incontro a questo problema ti suggeriamo di segmentare di più la tua lista.

Non inviare a tutti i tuoi contatti la stessa mail, dividi il tuo database in liste differenti.

Potresti iniziare facendo una piccola divisione tra chi è già stato tuo cliente e chi deve ancora esserlo e magari per adesso si è solo iscirtto alle tue neswletter.

Già questa piccola sulizionne creerà una piccola segmentazione trai i tuoi contatti permettendoti di inviare mail diverse e mirate.

Più le mail sono personalizzate, più hanno la possibilità di essere efficaci.

Contenuto inappropiato

Se hai un alto tasso di rimbalzi sulle email inivate è perchè il contenuto è visto come inappropriato dai provaider

Per prima cosa però devi guardare il codice di errore:

  • Se è 500 o 550 è colpa della qualità dei contatti, infatti potrebbero essere vecchie mail o contatti comprati,
  • Se è 571, 554 o 471 allora si parla di rimbalzo di contenuto o di reputazione. Potresti aver inserito un link che i provaider percepiscono come SPAM.

Se hai più rimbalzi di reputazione il tuo problema potrebbe essere un po’ più serio.

Forse il tuo indirizzo IP in passato ha inviato dei contenuti che non sono stati apprezzati dai destinatari. Se questi rimbalzi continuano, dovresti controllare il tuo Email Service Provider.

Email SPAM

Per evitare troppe lamentele o segnalazioni come spam è importante che non ti dimentichi mai lo schema già presentato: “Fonti, Permessi, Aspettative”.

Guarda sempre chi ti ha segnalato come spam, da che fonte arriva, se gli hai chiesto il permesso di invargli email e di avegli detto cosa aspettarsi.

Se vuoi cercare di rimediare agli spam, prendi in considerazione una campagna di email marketing pulita e specializzata, una campagna che spieghi perché quei contatti stanno ricevendo le tue email e quali sono i benefici che ne trarranno. Se l’intera campagna di email marketing non funziona, cancella quella lista di contatti.

Hai imparato che è meglio concentrarsi sulla qualità che sulla quantità dei contatti. Avere successo nell’email marketing non è facile, ma con la pratica e i consigli giusti ce la puoi fare!

Più ti concentrerai sulla ricezione delle email mettendo al primo posto il destinatario, in più caselle di posta elettronica riuscirai ad accedere, fidelizzando e conquistando i tuoi contatti.

Vuoi iniziare una strategia di email marketing o ripensare da capo quella che stai già facendo per essere più mirato?

Non aspettare a scriverci! Ti promettiamo che noi non ti segnaliamo come spam 😉

Comunicafacile - Il Marketing per il Business

Riguardo a Comunicafacile Staff

Comunicafacile Staff
Branding , Web Design & Marketing. Comunicafacile affianca con successo gli imprenditori nella trasformazione digitale dell’ azienda. Comunicafacile parte dai reali bisogni degli imprenditori fornendo soluzioni concrete e funzionali.

Guarda Anche

COME SCARICARE DOCUMENTI E PRESENTAZIONI SU LINKEDIN

Come scaricare documenti o presentazioni su LinkedIn

Come scaricare documenti o presentazioni su LinkedIn Lo sapevi che da oggi puoi scaricare documenti o …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *