Home / Marketing / Contenuti marketing a risposta diretta / Un ladro sta impedendo alla tua azienda di crescere

Un ladro sta impedendo alla tua azienda di crescere

In questo momento c’è un ladro nel tuo negozio che sta impedendo di far crescere la tua azienda!

Come ogni mattina apri di buonora la tua azienda. Metti la macchina al solito posto e apri la tua porta. Poco più tardi di te arrivano i due dipendenti che si metto a fare il loro lavoro come ogni giorno.

MA FAI ATTENZIONE!  

Un ladro è entrato in negozio e ti sta per portare via tutti i tuoi guadagni e te non ti sei accorto di nulla!

Devi intervenire ora! E adesso scoprirai come…

 

Tipi di azienda

Ma prima fammi fare la distinzione tra 3 tipi di aziende, questo ci servirà per poi capire come intervenire.

Questa distinzione si fonda sul valore medio dell’ordine ovvero: “quanto spende in media un nuovo cliente con te?”

Questo è un dato che ti dovrebbe essere abbastanza chiaro, ed è fondamentale per far crescere la tua azienda.

 

Se conosci il valore medio che i cliente spendono per acquistare i tuoi prodotti,
possiamo far esplodere la tua azienda di nuovi clienti!
 

Questo perché possiamo calcolare qual è l’importo massimo che si è disposti a spendere per ottenere un cliente.

Se non conosci nessuno di questi 2 dati:

  • valore medio cliente
  • costo massimo di acquisizione

più che fare impresa stai pregando che la tua azienda non fallisca domani, è meglio che tu esca subito di casa e vada ora dal tuo commercialista e farteli dare!

Senza questi dati il massimo che puoi fare è andare da un’agenzia di comunicazione a caso, lamentarti che ti stanno chiedendo troppi soldi e sprecare ogni opportunità di crescita.

La via per il fallimento è piuttosto spianata.

Se invece conosci questi dati possiamo passare alla classificazione delle 3 imprese:

 

Piccola impresa che non fa nulla di marketing

Piccola impresa, magari a conduzione familiare. Quello che l’imprenditore fa ogni giorno è generare profitto su ogni vendita.

Se per esempio sostiene dei costi per il suo prodotto di 50€, poi prova a rivendere a 100€.

Questo tipo di imprenditori è disposto a spendere solo 25€ per la ricerca dei clienti, e il loro unico scopo è aumentare il numero di vendite, nient’altro.

 

Scommettitore

Dopo aver studiato 3 anni di economia, l’imprenditore scommettitore prova a raggiungere il break even point.

Il break even period (periodo di pareggio) è il periodo di tempo necessario per il recupero dell’esborso iniziale sostenuto nell’esercizio di un’impresa, calcolato col metodo della break even analysis.

Nell’esempio di prima è l’imprenditore che spende 50€ per l’acquisizione clienti ovvero va in pareggio tra costi e ricavi.

Ha un modello di business un po’ più avanzato che gli permettete di generare molte più vendite e giro di cassa.

 

Imprenditore

L’imprenditore è quello che riesce a far crescere la sua azienda.

Sa che può spendere anche 100 per l’acquisizione clienti, anche se sa che il ritorno immediato è di 50. Ma il suo modelle di business basato davvero sui numeri e non sulla speranza, genera nuovi profitti.

Questo perché se investi sull’acquisire un cliente e non sul fare una vendita creerai molto più ritorno.

Un cliente acquisito, torna nel tuo negozio e spende di nuovo facendo aumentare il valore medio dei tuoi profitti.

Oggi ti da solo 100 e tu vai in perdita, ma nella sua vita ti fa tornare 3100€ facendo CRESCERE davvero la tua azienda.

 

Come far crescere la tua azienda

Forse il ragionamento delle 3 imprese può sembrare complesso o banale. Magari pensi sia solo un modo per far spendere di più gli allocchi.

Eppure per TUTTI questa è la chiave da comprendere fino in fondo per far crescere la propria azienda.

Se pensi di conoscere questo concetto ma fatichi a crescere e ti trovi in una situazione stagnate, significa che non padroneggi ancora questa dinamica.

Non sottovalutarla, leggila e rileggila fino a che non ti è completamente chiara, non hai bisogno di altro.

Ti porto degli esempi di aziende che l’hanno messa in pratica, poi vedi tu come pensarla.

Amazon

Il piano aziendale non pensava di fare profitto per i primi 4-5 anni e la società crebbe alla fine degli anni novanta più lentamente di molte altre “Internet company”; questa lenta crescita fece lamentare molti azionisti. Amazon resistette e raggiunse il primo periodo di profitto nel quarto trimestre del 2002 seppur con risultato di soli 5 milioni di dollari, equivalente a un centesimo di dollaro per azione, con rendite di più di un miliardo di dollari ma fu un importante evento simbolico. Da allora è sempre rimasta in attivo con profitti netti di 35 milioni di dollari nel 2003, 588 milioni nel 2004 e 359 milioni nel 2005.

Amazon.com

La storia di Amazon, non proprio l’ultima arrivata. Presa da Wikipedia, non una nostra invenzione per portare acqua al nostro mulino.

Netflix

L’utile netto di Netflix nel primo trimestre del 2018 è arrivato a 290,1 milioni di dollari, più elevato di quanto abbia fatto registrare nell’intero 2016. Nel secondo trimestre, l’azienda ha fatto ancora meglio: 383,4 milioni di dollari (circa 30 milioni in più rispetto alle stime). Nei primi sei mesi di quest’anno ha quindi, di fatto, superato l’intero utile netto del 2017, che arrivava a 558,9 milioni di dollari, pur non riuscendo a raggiungere gli obiettivi sperati in termini di nuovi utenti (“solo” 5,2 milioni in più, rispetto ai 6,2 previsti).

Il problema allora dov’è? Il problema, se c’è, è negli investimenti. Solo quest’anno Netflix prevede di spendere otto miliardi di dollari sui contenuti. Per capirci, è una cifra simile a quella stanziata da colossi come Time Warner e Disney.

La prima stagione di Stranger Things è costata 50 milioni di dollari. Netflix guadagna approssimativamente 100 dollari l’anno per ogni abbonato: per raggiungere il break even, ha bisogno di 500mila nuovi iscritti. Considerato che 14 milioni di persone hanno guardato Stranger Things nel primo mese di pubblicazione, possiamo considerare plausibile che circa il 5% di loro fossero nuovi utenti, che hanno sottoscritto l’abbonamento per guardare proprio quello show. Non solo. Una grossa parte dei fan della prima stagione avranno rinnovato la loro sottoscrizione in attesa della stagione 2. Tutto sommato, Netflix ci ha guadagnato molto di più di 50 milioni di dollari.

Netflix

Un’altra azienda che in questo periodo sta guadagnando non poco. E questi sono dati veri che puoi verificare su internet.

 

L’unica soluzione per far crescere la tua azienda

Le altre agenzie di comunicazione ti offrono un semplice contratto per pubblicare qualcosa e spillarti molti soldi.

Quelle sono soluzione che non funzionano.

Il marketing parte dai numeri, è per questo che un piano marketing deve iniziare da un’analisi, dal capire cosa funziona e cosa no per far crescere la tua azienda.

Troppo facile dire: “Mi fai il sito web che voglio vendere di più?”

In realtà c’è molto di più dietro. Certo è più scomodo, ma così funziona, in altri modi no.

Noi negli anni ci siamo specializzati nel collaborare con le piccole aziende di Rovigo. Per questo sappiamo le esigenze e stiamo puntando tutto sul marketing a risposta diretta.

Non si tratta di mettere più soldi nel marketing, ma di pensare alla strategia giusta.

Infatti il marketing a risposta diretta ti permette di fare acquisizione clienti limitando l’investimento iniziale.

“Eh ma la mia impresa mica è Amazon”

Neanche Amazon era Amazon fino a qualche tempo fa, ma la differenza non sta in questo.

Chi non punta sul marketing, spera nel passaparola. Un metodo che con l’arrivo di internet funziona sempre meno.

Lascir perdere di pensare al marketing non vuol dire crescere più lentamente, significa andare in bocca alla possibilità di fallimento.

 

Il ladro che sta impedendo alla tua azienda di crescere

Senza accorgetene il ladro nella tua azienda SEI PROPRIO TE IMPRENDITORE che non ti preoccupi del marketing.

Non investendo in una strategia di crescita, stai togliendo tutti quei possibili guadagni che porterebbero incassi e farebbero scoppiare la tua cassa.

Se non intervieni subito e blocchi ancora altre possibilità di crescita potresti trovarti un giorno senza più budget da investire.

Ogni giorno che passi senza produrre utili veri è un giorno perso per la tua azienda.

Ora puoi ottenere un Report gratuito con cui togliere i più grossolani errori di marketing nella tua azienda. Grazie al Report potrai agire autonomamente per iniziare a far crescere la tua azienda.

Non hai nessun tipo di impegno o di costo, è solo la scelta di smettere di essere il ladro nella tua azienda.

Il più grande spreco nel mondo è la differenza tra ciò che la tua azienda è e ciò che potrebbe diventare.

P.S. Smetti di agire come una piccola impresa, perché le piccole imprese stanno tutte fallendo.

Se pensi che la sopravvivenza della tua azienda valga almeno 10 minuti del tuo tempo, inizia adesso a fare marketing leggendo questo Report gratuito.

 

Riguardo a Comunicafacile Staff

Comunicafacile Staff
Branding , Web Design & Marketing. Comunicafacile affianca con successo gli imprenditori nella trasformazione digitale dell’ azienda. Comunicafacile parte dai reali bisogni degli imprenditori fornendo soluzioni concrete e funzionali.

Guarda Anche

costo acquisizione cliente

Costo di acquisizione cliente

Il costo di acquisizione cliente è una metrica di marketing cruciale utilizzata dalle aziende di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *