11 dicembre 2018
Home / Marketing / COME CREARE UN CANALE YOUTUBE
come creare un canale su YouTube

COME CREARE UN CANALE YOUTUBE

COME CREARE UN CANALE YOUTUBE

Se stai leggendo questo articolo probabilmente saprai già che gli account che possiedono dei contenuti video hanno più del 74% di traffico online e che ogni giorno sono visti circa 5 miliardi di video su YouTube.

Sicuramente saprai già che YouTube è uno strumento molto potente e che i video stanno diventando sempre più importanti per le aziende.

Questo articolo tratterà di qualsiasi cosa tu abbia bisogno per creare un canale YouTube e iniziare a caricare i tuoi video e far crescere il tuo pubblico.

Per creare un canale YouTube bisogna avere un account Google. Quindi, se già ne possiedi uno puoi passare direttamente alla lettura delle righe successive. Se invece non hai ancora provveduto a fare ciò, collegati subito a questa pagina e clicca sul bottone Accedi collocato in alto a destra.

Nella pagina che si apre, seleziona la dicitura Crea un account che si trova in basso e compila il modulo che ti viene proposto con le seguenti informazioni: nome, cognome, nome utente e password che desideri utilizzare per il tuo account, data di nascita e genere. Per motivi di sicurezza, puoi aggiungere anche un indirizzo email secondario e un numero di cellulare, ma non è obbligatorio.

Successivamenti, devi effettuare la verifica dell’identità che consiste nel ricevere un messaggio o una chiamata da parte di Google per ottenere un codice da digitare su schermo: scegli l’opzione che preferisci fra le due e digita il codice che ti viene fornito per completare l’iscrizione a Google. Una volta fatto, la procedura d’iscrizione a Google è completata.

Prima di chiudere la pagina del browser, puoi inoltre indicare se desideri attivare un profilo su Google+, oppure no, facendo clic su No, grazie. Una volta effettuato l’accesso a Google con il tuo account, per creare un canale YouTube non devi far altro che collegarti a questa pagina e cliccare sul bottone Crea canale. Se vuoi modificare il nome da visualizzare pubblicamente, fai clic sulle apposite voci annesse a schermo e digita quelle che è tua intenzione impiegare.

Ora cha hai un canale YouTube puoi caricare i tuoi video. Prima di postare qualsiasi contenuto, è meglio rendere un po’ più accattivante la pagina aggiungendo una bella immagine di copertina e aggiungendo altre informazioni su di te.

Per impostare una foto come copertina del canale, posiziona il cursore del mouse sul riquadro che fa da sfondo alla tua foto nella parte alta della pagina e clicca sull’icona della matita che compare sulla destra. Seleziona dunque la voce Modifica la grafica del canale dal menu che si apre e pigia sul pulsante Seleziona una foto dal computer per caricare la tua immagine di copertina dal computer. In alternativa, puoi impostare una delle tante immagini “pronte all’uso” messe a disposizione da Google facendo clic sulla scheda Galleria, scegliendo quella che più preferisci e cliccando poi sul bottone Seleziona.

Per quanto riguarda invece le informazioni su di te e sui contenuti che intendi proporre su YouTube, clicca sul pulsante Descrizione canale che trovi sotto la cover, e scrivi una descrizione personale o sui tipi di video che intendi postare. Per salvare il tutto, clicca sul pulsante Fine.

Ora hai un canale su YouTube, clicca sul pulsante Carica che si trova in alto a destra, clicca sulla voce Seleziona i file da caricare ed attieniti alla semplice procedura guidata che ti viene mostrata a schermo per postare il tuo primo video!

Inizialmente i video caricati su YouTube non possono superare i 15 minuti di durata e per rimuovere questa limitazione, devi verificare la tua identità fornendo un numero di cellulare valido.

Scarica ora la nostra nuova guida GRATUITA sull’Inbound Marketing!

CLICCA QUI

 

 

 

Riguardo a Comunicafacile Staff

Comunicafacile Staff
Azienda informatica giovane e dinamica che si occupa di grafica, web marketing e comunicazione.

Guarda Anche

Instagram fa pulizia

Instagram fa pulizia: addio ai falsi follower

Instagram fa pulizia: addio ai falsi follower Pulizie di Primavera? non proprio… Le pulizie contro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *