Home / Marketing / APPLE CAR, LA MACCHINA CHE SI GUIDA DA SOLA STA PRENDENDO FORMA
apple car

APPLE CAR, LA MACCHINA CHE SI GUIDA DA SOLA STA PRENDENDO FORMA

Apple Car, la macchina che si guida da sola di Cupertino prende forma

Apple ha perfezionato il software per le automobili senza conducente, ora i suoi sensori riconoscono i pedoni anche con la pioggia.

Apple ha creato un vero e proprio reparto dedicato alle self driving car. Nei progetti iniziali del colosso americano c’era l’idea di costruire un’auto vera e propria ma a causa di una serie di difficoltà nel reperire gli opportuni partner per la produzione, si è concentrata solo sul software.

Nei laboratori Apple è in sviluppo un sistema di guida autonoma da fornire alle aziende automobilistiche, ha confermato Cook, una tecnologia multifunzione su cui lavora un numero non specificato di ingegneri e che in ogni caso rappresenta solo uno dei tre vettori principali destinati a rivoluzionare il settore automobilistico nel suo complesso.

Oltre ai sistemi di bordo per l’automotive del futuro occorrerà seguire la condivisione delle corse (“ride-sharing” lo chiama Cook) e il passaggio dai motori a scoppio ai sistemi di propulsione alimentati esclusivamente ad energia elettrica.

Immagine correlata

Oggi arrivano ulteriori informazioni sul cosiddetto Project Titan direttamente da Ruslan Salakhutdinov, direttore della divisione di Apple dedicata all’intelligenza artificiale, che ha discusso l’argomento alla conferenza “Neural Information Processing Systems”

Il manager del colosso di Cupertino, che poche ore fa ha chiuso l’acquisizione della celebre app Shazam, ha confermato che la Apple ha fatto notevoli passi da gigante nel campo del machine learning e dell’intelligenza artificiale.

I sensori e le telecamere montate sulla vettura per consentire al veicolo di muoversi senza l’intervento umano ora sono in grado di riconoscere pedoni, veicoli e corsie libere anche se bagnati dalle gocce di pioggia. Inoltre l’apparato può “vedere” anche dietro gli ostacoli evitando così l’impatto con veicoli e persone nascoste.

Apple al California Department of Motor Vehicles, l’equivalente della nostra Motorizzazione, ha dovuto depositare un documento di 41 pagine per ottenere il permesso di eseguire test su strada con le proprie auto a guida autonoma svelando aspetti top-secret del progetto.

In particolare i test devono provare il veicolo alle basse ed alte velocità, nella inversione stretta a U, nella sterzata, accelerazione e frenata improvvisa. L’intero apparato ha inoltre subito un profondo restyling negli ultimi mesi e ora potrebbe essere in grado di rivaleggiare con quello di Google o Uber, che è stata accusata di aver creato un team di spie per rubare ai concorrenti informazioni sui loro progressi nel campo delle self driving car.

Nel mese di giugno, il CEO dell’azienda di Cupertino, Tim Cook, ha sottolineato come si tratti di «una tecnologia fondamentale, madre di tutti i progetti di intelligenza artificiale».  

Scarica ora la nostra nuova guida GRATUITA sull’Inbound Marketing!

CLICCA QUI

Riguardo a Comunicafacile Staff

Comunicafacile Staff
Branding , Web Design & Marketing. Comunicafacile affianca con successo gli imprenditori nella trasformazione digitale dell’ azienda. Comunicafacile parte dai reali bisogni degli imprenditori fornendo soluzioni concrete e funzionali.

Guarda Anche

Come fare storytelling

Come fare storytelling davvero anche senza essere scrittori esperti

Ci sono milioni di noiossissimi e lunghissimi libri che provano a spiegare come fare storytelling. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *