11 dicembre 2018
Home / Social Media Marketing / 8 errori da NON fare con la foto profilo di LinkedIn
linkedin consigli foto profilo

8 errori da NON fare con la foto profilo di LinkedIn

La tua foto profilo su LinkedIn dovrebbe riflettere la tua professionalità – o almeno non distrarre da essa.

foto foto profilo sbagliate per LinkedIn

Che tu usi LinkedIn per cercare lavoro, fare affari, o semplicemente per rimanere connesso con le aziende del tuo settore, la prima cosa che le persone noteranno del tuo profilo è la foto. Non importa quanto sei venuto bene, non sarà di certo la foto profilo di Linkedin a farti assumere come amministratore delegato di una multinazionale. Tuttavia, una foto orribile potrebbe farti perdere potenziali contatti!

Ecco otto degli errori più comuni che le persone commettono quando scelgono la loro foto profilo su LinkedIn:

 

  1. Nessuna foto.nessuna foto su linkedin

Questo è probabilmente l’errore più comune tra i neofiti di LinkedIn. Abbozzano un profilo per vedere come funziona il social network. Del resto, puoi sempre caricare la foto dopo, no? Non avere una foto profilo invece è un grosso errore che farà sì che chiunque veda il tuo profilo, non lo consideri minimamente. Senza foto, sembra che non hai capito il senso di LinkedIn. Non sei a tuo agio con la tecnologia? Sei molto pigro, o forse c’è qualcosa di molto imbarazzante riguardo il tuo aspetto che stai cercando di nascondere? LinkedIn è stato creato per caricare una foto profilo. Non avere una foto, è quasi peggio di avere una brutta foto.

 

  1. Foto di bassa qualità.

Ti sarà già capitato di vederle. Immagini sfuocate. Occhi rossi da indemoniato. Sfondi caotici, dove magari compaiono altre persone. Espressioni strane. Perché una persona dovrebbe assumere o fare affari con qualcuno a cui non importa minimamente dell’immagine con cui si presenta al mondo? Non serve che ti faccia fare un servizio fotografico (anche se può aiutare), ma la tua foto dovrebbe essere abbastanza chiara e a fuoco da renderti riconoscibile. A proposito, i selfie rientrano quasi sempre in questa categoria. La maggior parte dei selfie inoltre sono scattati in bagno, non è il massimo avere il water e il bidet come sfondo ma soprattutto nessuno prenderà seriamente un selfie come immagine profilo.

 

  1. Foto provocanti.

LinkedIn è prima di tutto un social network professionale. La tua foto non dovrebbe farti sembrare una ballerina di danze esotiche, o una modella di costumi da bagno… a meno che uno di questi non sia davvero il tuo lavoro. Magari eri bellissima in quel vestito elegante senza spalline a quella festa di beneficenza, ma se la tua foto profilo è tagliata e mostra solo il volto e le spalle, potrebbe far pensare al reclutatore “Ma questa ragazza è nuda?”. Hai scelto il look sbagliato. Un altro consiglio: anche la duck face è decisamente un’altra cosa da evitare.

 

  1. Foto datate.

 L’acconciatura alla Sandy di Grease o la coloratissima t-shirt tie-dye da hippie avrebbe reso la tua foto perfetta per il 1978, ma forse è il caso di aggiornarla. Se invece hai ancora l’acconciatura alla Sandy di Grease o giri vestito come negli anni ’70, forse è giunta l’ora di aggiornare il tuo look. In ogni caso, la foto profilo di LinkedIn dovrebbe dare una rappresentazione reale di come appari adesso. Non di quando ti sei diplomato, o hai fatto la tua prima comunione.

 

  1. Foto di gruppo.

Ci sono due errori che si fanno di solito quando si postano foto di gruppo. Certo, è un notevole successo professionale essfoto sbagliata per LinkedInere nominato tra i 25 top assicuratori di Assicurazioni Generali del 2016. Ma selezionare una foto di gruppo da impostare come foto profilo, non è una buona idea su LinkedIn. Quale di quei piccoli volti sorridenti è il tuo? Anche se tu zoomassi sul tuo volto, tagliando le facce dei tuoi colleghi sullo sfondo sarebbe inappropriato. Idealmente, nella tua foto profilo di LinkedIn dovresti apparire solo tu. Da solo.

 

  1. Foto in cui sei troppo casual o troppo elegante.

Il look casual è diventato la norma in molti posti di lavoro. Qualche volta il look casual potrebbe essere troppo casual. Se lavori da casa e vai in giro in infradito e pantaloni della tuta, nessuno dovrebbe vederlo. Che tu lavori in un ambiente professionale casual o in un ambiente di lavoro formale, non dovresti essere troppo in ghingheri per la tua foto profilo. Forse non sei mai stata così radiosa come quando facevi la damigella d’onore al matrimonio di tua cugina Sharon, ma quella non è una foto che dovresti mettere su LinkedIn. La tua foto profilo dovrebbe mostrare come appari di solito quando lavori. A meno che tu non sia un maître di un ristorante di classe, una spia inglese sotto copertura, o il direttore di un’orchestra, evita di apparire in smoking sulla tua foto profilo di LinkedIn.

  1. LinkedIn NON è Facebook.

Lo ribadiamo: LinkedIn è un social network professionale. La tua foto profilo dovrebbe riflettere la tua professionalità – o almeno non distrarre da essa. Con il tentativo di far emergere a tutti i costi la propria personalità, troppe persone usano foto che sarebbero più appropriate su un altro social network, come Facebook. Foto di animali, bambini, fiori, paesaggi e tramonti. A meno che tu non sia davvero un golden retriever, o un bambino di quattro anni che soffia le candeline, non dovresti usare queste immagini come foto profilo di LinkedIn. Consiglio extra: evita gli occhiali da sole, il capellino da baseball e qualsiasi altra cosa che limiti la visibilità della tua faccia.

  1. Foto controverse.

Su LinkedIn, incredibile ma vero, esistono foto di persone in atteggiamenti poco consoni. Foto di gente che fuma, beve o sta coltivando marijuana. Queste foto vanno bene solo se sei nell’industria della cannabis o proprietario di un coffee shop, altrimenti non ti avvantaggeranno in alcun modo Foto profilo innappropriata per LinkedInse speri di trovare nuovi clienti per la tua azienda di telecomunicazioni. Se sei un sommelier e hai in mano un calice o una bottiglia di vino, ok. Questo è un contesto appropriato, ma potrebbe essere fuori luogo se vuoi candidarti come preside di una scuola cattolica. Se le foto controverse esistono in qualche altro social network, non ci vorrà molto finché anche il tuo capo le veda. Impiegati, clienti, e potenziali collaboratori controllano spesso su Facebook, Twitter, Instagram per capire con chi hanno a che fare. Ogni foto pubblica, può influenzare la tua vita professionale in modo positivo o negativo.

Ma quindi come dovrebbe essere una foto profilo perfetta per LinkedIn? La foto dovrebbe essere innanzitutto a fuoco, spalle al muro, sfondo chiaro (possibilmente bianco) e aspetto curato. La foto dovrebbe esprimere professionalità e affidabilità, e il look dovrebbe essere adattato all’ambito professionale in cui vorresti lavorare. Se vuoi diventare l’addetta al marketing di un’azienda di moda, il tuo look sarà sicuramente diverso da quello di un programmatore informatico. L’importante è essere sobri e professionali… almeno sulla foto di LinkedIn.

 

Riguardo a admin

Guarda Anche

GUIDA ALLE FACEBOOK ADS PER AZIENDE

GUIDA ALLE FACEBOOK ADS PER AZIENDE

GUIDA ALLE FACEBOOK ADS PER AZIENDE Le Facebook Ads stanno diventando un business sempre più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *