Home / Marketing / 7 consigli per il networking professionale su LinkedIn
networking professionale LinkedIn

7 consigli per il networking professionale su LinkedIn

7 consigli per il networking professionale su LinkedIn

In aprile, LinkedIn ha annunciato di aver raggiunto 500 milioni di iscritti, diventando quindi uno dei social network più importanti in tutto il mondo, soprattutto in ambito professionale.

Ma sei sicuro che stai usufruendo di tutto il potenziale di LinkedIn?

Ogni mese spuntano nuovi socia network come funghi e LinkedIn viene sempre più spesso trascurato o archiviato permanentemente.

Invece LinkedIn può essere un social network estremamente utile se utilizzato bene – soprattutto se conosci tutte le sue funzionalità.

Per aiutarti ad utilizzare LinkedIn in modo efficace noi di NG srl abbiamo scritto questo articolo ricco di consigli e focus sulle funzionalità meno conosciute di questo social, funzionalità che probabilmente ti sono sfuggite.

Cos’è LinkedIn?

Per quelli che ancora non lo conoscono, LinkedIn è un social network gratuito (con servizi opzionali a pagamento), impiegato principalmente per lo sviluppo di contatti professionali.

La rete di LinkedIn è presente in oltre 200 paesi e il 24 aprile 2017 ha raggiunto quota 500 milioni di utenti, con Milano al quinto posto tra le aree più connesse a livello globale. Questo social è diffuso in tutti i continenti e cresce a una velocità di 1 milione di iscritti alla settimana.

Lo scopo principale del sito è consentire agli utenti registrati di mantenere una lista di persone conosciute e ritenute affidabili in ambito lavorativo. Le persone nella lista sono definite “connessioni”: esse sono infatti le connessioni professionali di un nodo (l’utente) all’interno della rete sociale.

7 consigli di LinkedIn per il marketing e il networking professionale

  1. Personalizza l’URL del tuo profilo

Rendi il tuo profilo più professionale (e più facile da condividere) personalizzando l’URL del tuo profilo pubblico. Invece di un URL confusionario pieno di numeri, sicuramente sarà più pulito e gradevole da vedere un URL così: http://www.linkedin.com/in/mariorossi. Per istruzioni dettagliate su come personalizzare l’URL del tuo profilo di LinkedIn clicca qui.

 

  1. Aggiungi una foto di sfondo al tuo profilo

Nel giugno del 2014, LinkedIn ha aggiunto le copertine nei profili come Facebook dando la possibilità agli utenti di arricchire i loro profili con una foto di sfondo. Dà un tocco ancora più personale al tuo profilo di LinkedIn aggiungendo una foto di sfondo, ricordandoti sempre che LinkedIn è un social network professionale, quindi scegli attentamente che foto mettere.

LinkedIn consiglia di optare per una foto di sfondo dalle dimensioni di 1584 x 369 pixel, in formato JPG, PNG, o GIF sotto gli 8MB.

sfondo profilo linkedin

  1. Aggiungi dei link al tuo profilo di LinkedIn

Invece di inserire dei link nella lista dei siti web nella sezione Informazioni di Contatto, adesso puoi aggiungere i link dei tuoi social network, e sotto ogni descrizione dei tuoi lavori.

Quindi se vuoi aumentare i click, assicurati di mettere dei link in queste sezioni per ottenere visibilità online dove preferisci.

  1. Ottimizza il tuo profilo di LinkedIn per i motori di ricerca

La SEO non è limitata ai blog – puoi ottimizzare anche il tuo profilo di LinkedIn per far sì che la gente ti trovi grazie a delle parole chiave. Puoi aggiungere le parole chiave in varie sezioni del tuo profilo, come nella headline, nel sommario e nelle tue esperienze professionali.

  1. Abilita l’Open Profile per inviare messaggi alle persone con cui non sei connesso

In LinkedIn si possono inviare messaggi solo alle persone con cui si ha una connessione di primo grado, ma pochi sanno che si possono contattare altri membri con cui non si è connessi. Puoi inviare messaggi Open Profile a tutti i membri Premium che hanno abilitato Open Profile, anche se non fanno parte della tua rete.

Per inviare un messaggio Open Profile:

  •     Accedi al profilo del membro.
  •     Clicca sul pulsante InMail nella sezione superiore del profilo
  •     Digita il messaggio e clicca su Invia.
  1. Monitora chi ha visitato il tuo profilo

Come? Nella sezione “Chi ha visitato il tuo profilo”, naturalmente. Questa sezione è accessibile dal menu principale di navigazione e ti dà la possibilità di vedere chi ha visitato la pagina del tuo profilo. Puoi vedere chi ha visualizzato il tuo profilo tra le tue connessioni, tra i colleghi della tua azienda o altri membri di LinkedIn e professionisti del tuo settore.

C’è qualcuno che ha visitato il tuo profilo con cui vorresti essere connesso? Questa potrebbe essere l’occasione ideale per creare nuove connessioni proficue.

  1. Sfrutta i vantaggi dei gruppi di LinkedIn

Sapevi che se sei il membro dello stesso gruppo di un altro utente di LinkedIn, gli puoi inviare un messaggio senza che tu sia una sua connessione di primo grado?

Basta semplicemente che tu sia stato un membro di LinkedIn per almeno 30 giorni e che ti sia iscritto ad un gruppo per almeno 4 giorni e LinkedIn ti permetterà di inviare 15 messaggi al mese agli iscritti del tuo stesso gruppo.

Inoltre, i membri dei gruppi sono in grado di vedere i profili degli altri iscritti senza che siano connessi tra di loro. Iscriviti a dei gruppi del tuo settore per entrare in contatto con altri professionisti e partecipa alle discussioni per arricchire la tua conoscenza e scambiarvi consigli e pareri.

Scarica la nostra nuova guida GRATUITA sull’Inbound Marketing

CLICCA QUI

 

Riguardo a admin

Guarda Anche

Guida per principianti all'ottimizzazione del tasso di conversione (CRO)

Guida per principianti all’ottimizzazione del tasso di conversione (CRO)

Guida per principianti all’ottimizzazione del tasso di conversione (CRO) Oggi, la maggior parte dei team …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *