11 dicembre 2018
Home / Marketing / 6 MODI PER MIGLIORARE I TUOI CONTENUTI
6 MODI PER MIGLIORARE I TUOI CONTENUTI

6 MODI PER MIGLIORARE I TUOI CONTENUTI

6 MODI PER MIGLIORARE I TUOI CONTENUTI

Le ricerche dimostrano che il content marketing costa il 62% in meno dell’outbound marketing e produce 3 volte tanto. Dato che la posta in gioco nel content marketing è davvero alta, non c’è da stupirsi che in uno studio del 2016, è stato scoperto che il 70% dei marketer B2B avevano intenzione di creare ancora più contenuti per il 2017.

Se pubblichi costantemente dei contenuti di qualità che aiutano ad informare il tuo pubblico, con il tempo vedrai degli ottimi risultati. Ad ogni modo, anche se l’andamento del content marketing sembra positivo, non significa che ogni contenuto che scrivi avrà automaticamente successo.

Sicuramente, puoi fare delle ricerche per vedere cosa interessa maggiormente ai tuoi lettori, usare titoli incisivi e ottimizzare il tuo blog per le condivisioni. Ma alla fine, non si avrà mai la sicurezza che un nuovo articolo avrà successo e genererà engagement, soprattutto perchè moltissimi fattori influenzano il successo di un post.

Se un articolo non va come speravi, vale sempre la pena cercare di capire perchè non ha funzionato, in modo da migliorare i tuoi post futuri e scrivere dei contenuti sempre più interessanti e coinvolgenti.

Ecco dei consigli per migliorare i tuoi contenuti:

  1. Coinvolgi degli Influencer

Il content marketing è un gioco sociale. Anche se sei uno scrittore eccezionale, la promozione dei contenuti ha un’importanza cruciale per avere successo

In uno studio del 2015, il 67% dei marketer professionisti hanno chiesto l’aiuto degli influencer per promuovere i loro contenuti. Se hai condiviso varie volte dei contenuti di un influencer che lo hanno aiutato a promuovere il suo brand, o comunque la sua persona, è probabile che anch’esso ti restituisca il favore, se glielo chiedi gentilmente.

  1. Pubblica negli orari giusti

In uno studio condotto da CoSchedule sugli orari in cui è meglio postare contenuti, è stato scoperto che la fascia oraria migliore per postare su Facebook è quella che va dalle 12:00 alle 13:00 il finesettimana, mentre su Twitter l’orario migliore è dalle 17:00 alle 19:00 di mercoledì.

Per quanto riguarda l’email marketing, Kissmetrics ha scoperto che i tassi di apertura sono più alti per le email spedite durante il weekend.

Il modo migliore per capire quando postare è controllare Facebook Insights, uno strumento utilissimo di Facebook che ti mostrerà in che giorni e in che orari i tuoi follower sono più attivi sul social.

Per capire invece quali sono gli orari migliori per postare su Twitter, potete usare Tweriod, basta registrarsi con il proprio account e il software farà un’analisi approfondita dei tuoi seguaci e dei tuoi tweet. Una volta conclusa l’analisi, ti mostrerà un report dettagliato dei migliori orari in cui postare.

  1. Ottimizza il post per la condivisione

Per far sì che un articolo generi il massimo engagement, devi facilitarne la condivisione inserendo dei bottini appositi di condivisione sui social media.

Se il tuo articolo include delle infografiche, puoi inserire un codice HTML per la condivisione, così i lettori che la trovano utile e la vogliono condividere, possono facilmente inserirla nel loro sito e al contempo agevolare il tuo contenuto per la SEO.

  1. Prendi in considerazione Facebook Ads

La pubblicità pay-per-click può essere un modo estremamente efficace per far raggiungere al tuo contenuto la massima visibilità.

Del resto se hai dedicato delle ore alla creazione di un post e non ha riscosso successo, è un peccato non investire in Facebook Advertising per migliorare sensibilmente l’engagement.

Puoi investire cifre modeste come 5 euro per pubblicizzare il tuo articolo per un giorno e poi analizzare le statistiche di Facebook per vedere se ne è valsa la pena o se è il caso di investire più soldi.

Se hai un seguito importante (10,000 mi piace o più) puoi raggiungere dei risultati sorprendenti con Facebook Advertising targetizzando i tuoi follower, invece se hai un seguito inferiore puoi provare a pubblicizzare il tuo post per le persone che seguono delle pagine simili alle tue.

  1. Riproponi il tuo contenuto

Se hai già provato tutte le tattiche precedenti puoi sempre provare a cambiare il formato del post: puoi trasformare il tuo articolo in un video, per esempio.

Come forse già saprai, i contenuti video sono incredibilmente popolari al momento, e il 45% delle persone guarda più di un’ora di video di Facebook e di YouTube alla settimana. Se riuscirai a convertire il tuo articolo in un video potrai trasmettere il tuo brand ad un pubblico completamente nuovo.

Prima di modificare totalmente il formato del post, potresti prima provare a migliorarlo cambiando le immagini e inserendone di più accattivanti.

  1. Conduci dei sondaggi

Se le metriche del tuo engagement sono irregolari, probabilmente farai fatica a prevedere quali contenuti avranno successo. Questo è indice che non conosci abbastanza il tuo pubblico. Per avere successo nel content marketing bisogna fornire contenuti di valore.

Sfortunatamente, sempre meno marketer dimenticano questo aspetto fondamentale, pensando che basti pubblicare un nuovo post che si limita a promuovere i prodotti e servizi della loro azienda. Quello che i lettori vogliono leggere è un contenuto informativo e utile, che li aiuta a risolvere dei problemi.

Se il tuo pubblico non riesce a percepire del valore dal tuo articolo, significa che il tuo non è un contenuto di qualità e non conosci gli interessi dei tuoi potenziali clienti.

Conduci un sondaggio con SurveyMonkey e chiedi al tuo pubblico quali sono i loro interessi, desideri, o le tipologie di contenuti che preferiscono. Grazie a questi feedback, capirai che tipo di contenuti potrai creare in futuro.

Se hai pubblicato da poco un contenuto e non sta andando come vorresti, non gettare la spugna – non significa che il tuo contenuto è da buttare. Forse l’hai semplicemente postato nell’orario sbagliato, non lo hai pubblicizzato abbastanza, o potrebbe ottenere maggiore successo riproponendolo in un altro formato. Prova queste tattiche per migliorare la visibilità dei tuoi contenuti, rimarrai piacevolmente sorpreso!

Scarica ora la nostra nuova guida GRATUITA sull’Inbound Marketing!

CLICCA QUI

Riguardo a Comunicafacile Staff

Comunicafacile Staff
Azienda informatica giovane e dinamica che si occupa di grafica, web marketing e comunicazione.

Guarda Anche

Instagram fa pulizia

Instagram fa pulizia: addio ai falsi follower

Instagram fa pulizia: addio ai falsi follower Pulizie di Primavera? non proprio… Le pulizie contro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *