Home / Marketing / 5 COSE CHE ABBIAMO IMPARATO DAI SOCIAL MEDIA NEL 2017
5 COSE CHE ABBIAMO IMPARATO DAI SOCIAL MEDIA NEL 2017

5 COSE CHE ABBIAMO IMPARATO DAI SOCIAL MEDIA NEL 2017

5 COSE CHE ABBIAMO IMPARATO DAI SOCIAL MEDIA NEL 2017

Il 2017 è stato un anno di esperimenti.

Per avere successo nel social media marketing bisogna fare continui tentativi e cercare di fidelizzare il pubblico dove, quando e come preferiscono.

Per fare questo, bisogna cercare di proporre contenuti di qualità su tutte le piattaforme, specialmente su Facebook.

Ecco 5 cose che abbiamo imparato dai social media nel 2017:

  1. Il fattore più importante su Facebook è sempre il tuo pubblico

Facebook può essere intimidatorio per gli addetti al marketing, specialmente per quelli che non dispongono di grandi budget.

Fortunatamente, i soldi non sono il fattore più importante per quanto riguarda le performance sui social. Il fattore più importante è proprio il tuo pubblico, misurato attraverso le visualizzazioni e la fidelizzazione.

Il fatto è che Facebook è una piattaforma tutta da scoprire, il cui obiettivo primario è quello di rendere i propri utenti felici.

Quindi per ottenere risultati è sufficiente creare contenuti di qualità adatti al TUO pubblico.

  1. Giocati tutto nei primi 3 secondi

Conosci quel detto che hai solo 7 secondi per fare una buona prima impressione?

Per i video, il tempo è ancora più breve.

È fondamentale fidelizzare il tuo pubblico durante i primi 3 secondi del tuo video, o altrimenti perderai visualizzazioni.

Cerca di raccontare l’obiettivo del video, o l’intera storia, nei primi 3 secondi e poi aggiungere i dettagli nel resto della durata del filmato.

  1. Le persone vogliono essere coinvolte

Più i video sono specifici e per un target preciso, migliori saranno le performance. Ecco perché: si pensa che sia possibile affermare la propria identità attraverso i contenuti in cui ci riconosciamo (ad esempio, ad un imprenditore interesserà il video “5 qualità che gli imprenditori devono avere”) e così facendo il video sarà più condiviso, commentato e apprezzato.

Le persone sono attive in comunità che hanno una forte correlazione con la loro identità e che condividono le loro passioni. In pratica, le persone vogliono sentirsi incluse e vedere contenuti che li riguarda.

  1. Il contesto è fondamentale

Quando accade qualcosa di importante nel luogo in cui viviamo, sia in positivo che in negativo, diventa onnipresente in tutti i social: invece dei video con i cuccioli o le foto di una festa di un amico, vedrai solo contenuti riguardanti quell’evento.

Sia Facebook che i suoi utenti sono interessati nel vedere i contenuti più interessanti e attuali del momento.

È importante tenere sempre in considerazione le notizie di cronaca, gli eventi culturali e le festività per avere un impatto incisivo e delle performance positive.

Quando stai per postare, tieni sempre questo aspetto a mente.

  1. Il native marketing è meglio di niente

Il native advertising fa riferimento ad annunci a pagamento coerenti con il contenuto della pagina, con il design e il comportamento della piattaforma in cui sono ospitati, in modo che l’utente li percepisca semplicemente come parte di essa.

Quindi, la pubblicità native è una tecnica secondo la quale i messaggi pubblicitari vengono integrati in maniera visiva e contestuale in un mezzo di comunicazione digitale

Sia Facebook che gli utenti, preferiscono contenuti native rispetto agli altri. I video native sono stati visti 160 volte in più rispetto ai link non-native.

Ottenere visualizzazioni, commenti e “mi piace” su Facebook non significa avere successo, ma creare delle relazioni solide e durature tra il pubblico e il tuo brand. Le inserizioni targetizzate, l’ottimizzazione dei contenuti per fidelizzare, non equivale a “spendere saggiamente i tuoi soldi”. E’ un modo per trovare potenziali clienti di qualità

 

PER SCARICARE LA NOSTRA NUOVA GUIDA GRATUITA SUL CONTENT MARKETING

 

Riguardo a Comunicafacile Staff

Comunicafacile Staff
Branding , Web Design & Marketing. Comunicafacile affianca con successo gli imprenditori nella trasformazione digitale dell’ azienda. Comunicafacile parte dai reali bisogni degli imprenditori fornendo soluzioni concrete e funzionali.

Guarda Anche

Real time marketing

Come il pesce d’aprile può tornare utile alla tua impresa

Hai presente quando il lunedì mattina in ufficio tutti parlano della partita della domenica? Questo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *