Home / Content Marketing / 3 semplici tecniche per migliorare il brainstorming
tecniche per migliorare il brainstorming

3 semplici tecniche per migliorare il brainstorming

3 semplici tecniche per migliorare il brainstorming e ottimizzare la creatività del tuo team

Quando il tuo team deve proporre una serie di idee per risolvere un problema, suggerire una sessione di brainstorming è la scelta più appropriata.

Ma state facendo brainstorming nel modo giusto?

Nonostante il termine “brainstorming” attualmente indica una serie di idee formulate da un gruppo di persone, questa parola deriva da una tecnica ideata da Alex Faickney Osbor, nel suo libro Applied Imagination degli anni ’50. Alex Osbor ha codificato le regole basiche che la maggior parte di noi segue quando siamo in un gruppo di persone e deve “partorire” delle idee: tirare fuori più idee possibili, non preoccuparsi se sono troppo folli, ispirarsi a delle idee valide proposte dagli altri e non criticare subito.

Queste regole sembrano ovvie ed è difficile da credere che non funzionino. Ad ogni modo, decenni di studi hanno dimostrato che i gruppi che hanno applicato le regole di Osborn hanno prodotto meno idee (e non buone) rispetto a chi ha proposto delle idee pensando e sviluppandole per conto proprio.

 

Esistono diverse ragioni che spiegano questa “mancanza di produttività”, come la chiamano gli accademici. Quando la gente lavora assieme, le loro idee tendono a convergere. Come una persona propone un’idea, influenza la memoria di ciascun membro del gruppo, e ognuno inizierà ad avere idee simili su come risolvere il problema. Invece, quando le persone pensano individualmente, tendono ad avere idee divergenti, perché ognuno fa un proprio percorso cognitivo quando pensa a come risolvere un problema.

Puoi sfruttare il potere della divergenza e della convergenza per migliorare significativamente il tuo brainstorming, e diversi studi dimostrano che funziona davvero. Ecco i punti salienti di questa ricerca.

 

Pensiero colletivo < pensiero individuale

 

tecniche per migliorare il brainstorming

In ogni attività creatività è importante divergere, ovvero pensare a più modi possibili per raggiungere un obiettivo. Dopo, vorrai far convergere le tue idee prendendo in considerazione le migliori, per poi pianificare i dettagli.

Molte tecniche adottano questo schema. Per esempio, il metodo 3-6-5 prevede che 6 persone generano 3 idee in 5 minuti di tempo. Dopodiché il gruppo analizza e valuta assieme quali sono le migliori idee.

Questa tecnica ha molte varianti. Ciò che hanno in comune è che permettono il pensiero individuale durante delle fasi divergenti di creatività e lavoro di gruppo durante le fasi convergenti.

Questi metodi sono strutturati in più sessioni. Ad esempio, spesso più che generare un’idea, è più complicato farla approvare dall’unanimità per risolvere il problema. Si possono quindi alternare le fasi di pensiero individuale (divergente) a quelle di pensiero di gruppo (convergente) sull’entità del problema e in seguito pensare individualmente alle varie soluzioni.

 

Prenditi del tempo

 

brainstorming individuale

 

Un altro svantaggio del brainstorming è che spesso all’interno del gruppo ci sono delle persone impazienti. Vogliono finire al più presto il processo cognitivo e implementare subito nuove soluzioni. Queste persone hanno una personalità cognitiva definita di tipo  “need for closure” ovvero “bisogno di chiusura cognitiva”.

È importante che i gruppi abbiano tutto il tempo per elaborare abbastanza idee, in modo che non prendano subito per valide le prime che li vengono in mente. Uno dei motivi per cui il metodo 6-3-5 ha così successo, è perché rallenta il processo creativo. Fa sì che il momento di valutazione non avverrà finché ognuno non ha prodotto e generato delle idee.

Come risultato, anche le persone con una personalità di tipo “need for closure” sono costrette ad aspettare fino a che le idee non siano completamente sviluppate.

Disegna

tecniche per migliorare il brainstorming

 

Molte sessioni di brainstorming incitano le persone a parlare di soluzioni. Soluzioni facili da pensare, ma un po’ meno facili da mettere in pratica.

Come risultato, molte tecniche (come il C-Sketching) consistono nel far disegnare le persone invece che scrivere. Dei recenti studi americani hanno dimostrato come combinare il disegno alla scrittura sia l’ideale per generare soluzione creative ed efficaci per i problemi.

Fate attenzione quando disegnate: di solito le persone tendono a disegnare velocemente, così facendo i loro disegni sono difficili da interpretare, quindi è meglio se inserite delle parole per facilitarne la comprensione. Ma anche fraintendere i disegni non è del tutto negativo; spesso è la strada per nuove idee.

Uno degli aspetti positivi del brainstorming, come leader del gruppo, consiste nel fatto che è un metodo semplice e veloce. Raggruppi delle persone in una stanza e via. Ma per raccogliere delle buone idee, devi saper gestire la conversazione in modo che il team non arrivi a una soluzione prima che ciascuno abbia proposto una sua idea. Finché non sarai esperto in brainstorming, usa il metodo del 6-3-5. Spesso è più facile seguire un processo e osservare come si arrivi gradualmente a delle idee valide finché il gruppo non è pronto a lavorare assieme.

Riguardo a Comunicafacile Staff

Branding , Web Design & Marketing. Comunicafacile affianca con successo gli imprenditori nella trasformazione digitale dell’ azienda. Comunicafacile parte dai reali bisogni degli imprenditori fornendo soluzioni concrete e funzionali.

Guarda Anche

LE 5 MIGLIORI PUBBLICITÀ DI TUTTI I TEMPI

Le 5 migliori pubblicità di tutti i tempi

Perché queste campagne pubblicitarie sono le migliori di tutti i tempi? Perché l’impatto che hanno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *