Home / Content Marketing / 10 MODI PER MISURARE L’EFFICACIA DEI TUOI CONTENUTI
content marketing ngsrl

10 MODI PER MISURARE L’EFFICACIA DEI TUOI CONTENUTI

10 MODI PER MISURARE L’EFFICACIA DEI TUOI CONTENUTI

Un’efficace strategia di content marketing è composta da 4 fasi:

  • Pianificare i contenuti
  • Creare i contenuti
  • Promuovere
  • Analizzare i dati

Questa lista illustra i 4 step principali da seguire per un content marketing efficace e performante, ma purtroppo l’ultimo step che concerne l’analisi dei dati, è una delle fasi più trascurate dalla maggior parte dei marketer.

Osserva questi dati:

 

content marketing dati

Lo scorso anno, l’azienda americana Orbit Media ha effettuato una ricerca sui blogger e ha scoperto che meno del 32% monitorano i dati.

Non sempre è facile ed immediato identificare con esattezza quali siano i fattori che consentono di individuare l’efficacia o meno della nostra strategia dei contenuti.

Sicuramente uno dei dati più evidenti è il numero di azioni che sono state generate sui social, perchè in questo modo è possibile comprendere quanto è performante e coinvolgente il contenuto che abbiamo pubblicato per il nostro pubblico.

Anche misurare il tempo di permanenza sulla pagina ha la sua rilevanza, un visitatore che può essere monitorato grazie ai dati di Google Analytics. Di solito un tempo di permanenza superiore ai 3 minuti è da considerarsi un indicatore positivo, che potrebbe raddoppiare addirittura la possibilità che un utente tipo torni a visitare la nostra pagina o il nostro sito, perchè ha trovato dei contenuti interessanti per lui.

Sarebbe buona cosa impostare anche all’interno delle pagine dei post blog gli obiettivi, in modo tale che, se all’interno dell’articolo è presente una form di contatto, possiamo monitorare il numero di conversioni. Con Google Analytics si possono misurare le conversioni generate da ogni contenuto per capire quali siano quelli capaci di generarne di più.

Misurare il numero di visitatori unici dei nostri contenuti può essere importante per capire quali siano davvero ingaggianti per la nostra audience specifica

La nostra attività di content marketing deve essere controllata e analizzata anche dal punto di vista dei link. E’ fondamentale sapere se altri blogger o piattaforme hanno linkato i nostri articoli potrebbe essere interessante per aprirci nuove opportunità di networking e trovare magari influencer del nostro settore, con cui avviare collaborazioni.

Secondo una ricerca di HubSpot il 76% delle visite ad un blog arrivi da articoli che sono stati pubblicati almeno un mese prima e che il 92% dei lead arrivi da contenuti pubblicati nei mesi precedenti.

Se gli utenti sono attratti dai contenuti forniti, è molto più probabile che essi siano disposti a lasciare le loro informazioni di contatto. In più, offrendo costantemente contenuti di ottima qualità, le aziende riescono a generare interesse per il loro sito web e a invogliare gli utenti a visitare regolarmente la pagina.

I dati del content marketing da misurare sono:

  1. Il traffico sul web
  2. La crescita degli iscritti allam newsletter
  3. Il posizionamento nei risultati delle ricerche
  4. Il tempo dell’utente trascorso sulla pagina
  5. I seguaci sui social media
  6. Le condivisioni sui social media
  7. Link Inbound
  8. Il tasso dei click (CTR)
  9. I potenziali clienti
  10. I feedback

Scarica ora la nostra nuova guida GRATUITA sull’Inbound Marketing!

CLICCA QUI

Riguardo a Comunicafacile Staff

Branding , Web Design & Marketing. Comunicafacile affianca con successo gli imprenditori nella trasformazione digitale dell’ azienda. Comunicafacile parte dai reali bisogni degli imprenditori fornendo soluzioni concrete e funzionali.

Guarda Anche

LE 5 MIGLIORI PUBBLICITÀ DI TUTTI I TEMPI

Le 5 migliori pubblicità di tutti i tempi

Perché queste campagne pubblicitarie sono le migliori di tutti i tempi? Perché l’impatto che hanno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *